CONCLUSA LA CAMPAGNA ELETTORALE A MALTA

La campagna elettorale a Malta per le elezioni del Parlamento europeo e dei Comuni si è conclusa a mezzanotte. I due principali partiti politici, quello laburista al governo e quello nazionalista di opposizione, hanno tenuto le ultime manifestazioni prima del silenzio elettorale.

Secondo le ultime statistiche pubblicate dalla Commissione elettorale, vi è stato un aumento degli aventi diritto al voto ma molti non hanno ritirato la tessera elettorale. Si prevede quindi  una minore affluenza rispetto al voto precedente.

Il Partito Laburista è ancora il favorito, gli ultimi sondaggi lo danno al 55 per cento alle Europee. È improbabile che il Partito Nazionalista in opposizione mantenga il terzo eurodeputato su un totale di sei seggi assegnati a Malta.

All’ultimo giorno della campagna elettorale, il leader dell’opposizione Adrian Delia ha tenuto una manifestazione con lo slogan “Insieme per il nostro Paese” di fronte al quartier generale del Partito Nazionalista a Hamrun. Ha affermato che qualunque sia l’esito delle elezioni del Parlamento europeo e di quelle locali, il suo partito è già impegnato a lavorare di più e ad essere più vicino alle fasce deboli della società, che non stanno godendo degli effetti della crescita.

 

“Il nostro viaggio inizia lunedì qualunque sia il verdetto popolare. Da lunedì i miei colleghi e io lavoreremo di più per guadagnarci il rispetto degli elettori”, ha detto Delia.

Con il tema “Malta nel nostro cuore’, il Partito Laburista ha concluso la campagna elettorale a Vittoriosa. Il primo ministro maltese Joseph Muscat ha parlato di come Malta abbia ottenuto grandi cambiamenti negli ultimi sei anni di governo laburista.

Muscat ha citato varie iniziative prese dal suo governo, tra cui la riduzione delle bollette dell’elettricità e dell’acqua, la riduzione delle tasse, la riduzione della povertà e un aumento delle pensioni e il salario minimo.

“Il mio appello è votare per tutti i candidati laburisti. Cinque anni fa abbiamo raggiunto un maggoranza di 33.000 voti. Nel giorno delle elezioni, votare tutti i candidati sulla lista elettorale del partito laburista. Abbiamo cambiato il paese e saremo ancora il cambiamento per Malta”, ha sottolineato il primo ministro.

(ITALPRESS/MNA)