Advertisement

Il pallone racconta di Franco Zuccalà

Home Il pallone racconta di Franco Zuccalà
Parecchie partenze-lampo (gol nei primi dieci minuti): Sampdoria, Udinese, Napoli, Fiorentina, Parma. Fra quelli che sono andati avanti, Lazio, Atalanta e Samp, mentre sono rimasti fermi Milan, Roma e Inter. Per la salvezza non ci sono molte speranze ormai per Chievo e Frosinone, mentre lotteranno per evitare la B il Bologna e l’Empoli. I rossoblù hanno due punti in piu’ dei toscani e ci sono ancora squadre che non possono fare troppi passi falsi: Udinese e Spal. Una cosa che ha impressionato, al di la’ di quello che e’ accaduto sui campi, e’ stata la festa…
La Juve ora pensa all’Ajax, il Milan all’AIA, intesa come Associazione Italiana Arbitri. Certamente, il rigore non dato (al Milan) e dato (alla Juve) sono stati episodi che hanno dato fiato alle trombe dei contestatori e dei dileggiatori del direttore di gara Fabbri e dei sicuri vincitori dell’ottavo scudetto consecutivo. Ma bisogna ammettere che Allegri, trovatosi senza regista dopo l’infortunio di Can e a seguito dello sbandamento dei suoi, che aveva permesso al Milan di finire il primo tempo in crescendo e in vantaggio, con i cambi ha saputo raddrizzare la partita: Pjanic ha ridato vigore…
La festa-scudetto e’ stata rinviata al prossimo week-end. Peccato, avevamo preparato gli epinici. La Juventus ci ha spiazzato con la sconfitta di Ferrara, dovuta alla bravura della squadra di Semplici, d’accordo, ma anche al fatto che Allegri, pensando all’Ajax, ha schierato una formazione priva quasi di titolari. Ha mandato in campo due ragazzi, Gozzi e Kastanos, il vecchio Barzagli, il rientrante Cuadrado. Kean ha fatto il suo solito golletto, superando il “19enne” Del Piero con il sesto centro, ma non e’ bastato. Ne ha approfittato la Spal, meritevole di restare in serie A. Lo scudetto cosi’…
Sono otto anni che scriviamo lo “stesso” articolo sull’ennesimo scudetto della Juventus, che quest’anno e’ stato ribattezzato “scud…otto” proprio perche’ e’ l’ottavo consecutivo. Avremmo potuto prendere i sette articoli degli ultimi anni e aggiustarli un po’... Ma quest’anno sono successi dei fatti nuovi, il piu’ “fresco” e’ l’eliminazione dalla Champions che ha reso grigio un cielo che sembrava azzurro. La verita’ e’ che la gente e’ stufa di scudetti nel torneo (italiano) di stampo oratoriale: voleva la Champions. E il fatto che la maggiore manifestazione internazionale sia sfuggita alla Juve, ha deluso tutti. Quanto a Ronaldo (599 gol con i…
Sorprese nell’uovo di Pasqua. La Juve e’ campione d’Italia ufficialmente, per l’ottava volta consecutiva, ma non e’ questa la novita’. Negli ultimi turni, gli strani risultati abbondano. Stavolta, ha destato scalpore il risultato dell’Olimpico, dove il Chievo, gia’ retrocesso e in formazione rimaneggiata, ha battuto a domicilio la Lazio che aspira(va) alla Champions. I veronesi avevano fatto due punti in 13 partite, adesso ne han presi tre all’Olimpico. Ma tornando (doverosamente) alla Juventus, ha battuto la Fiorentina dopo essere andata sotto (e subito due pali di Chiesa), ha rimontato e poi vinto grazie a un autogol di Pezzella. Nonostante lo…
E’ il momento dei veleni, dei rigurgiti, delle polemiche: in due parole, delle schifezze. I valori? Molti del nostro circo fanno i mangiafuoco, i saltimbanchi, mentre le chiacchiere volano in cielo e ricadono sugli oratori con un po’ di fango. L’Inter, in vantaggio subito con Nainggolan, ha inchiodato per un po’ la Juventus, poi i campioni sono riusciti a recuperare con Ronaldo che ha segnato il suo gol n. 600 a San Siro e’ finita alla pari. Ma a tutti e’ parso evidente come l’Inter fosse piu’ motivata. E tuttavia, quando la capolista ha cominciato a…
Mentre in coda le vittorie dell’Empoli e dell’Udinese hanno inguaiato il Genoa, brilla l’Atalanta nella corsa alla Champions, cui la Roma e’ rientrata dopo la vittoria contro la Juve sprecona. Una volta non si vedeva l’ora di seguire le squadre che “giocavano bene”, che in genere erano la solita Juve, le milanesi, il Napoli, qualche volta le romane e il Torino. Oggi per divertirsi e’ di moda seguire l’Atalanta. A parte il fatto che la squadra bergamasca non perde da dieci giornate (sette vittorie), si puo’ godere dello spettacolo che solitamente offre, anche senza quattro titolari.…
Il campionato era stato abbastanza scialbo nella lotta per lo scudetto, visto che la Juventus lo aveva dominato in lungo e in largo. Solo il licenziamento, esonero, allontanamento, divorzio (chiamatelo come volete) di Allegri, dopo 5 scudetti vinti, ne aveva animato i giorni piu’ recenti. Molto effervescente invece la volata per la Champions e per la salvezza, dove a 90’ dal traguardo parecchie cose sono da decidere. Nella corsa per la Champions la goleada del Napoli sull’Inter ha consentito all’Atalanta di raggiungerla al terzo posto. Ma nei confronti diretti sono in vantaggio i bergamaschi. Il Milan…