Un giorno da campione: vincitori titoli Spada U14 con la Nazionale A

ROMA (ITALPRESS) – Chi ha vinto il Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Moving, nell’ultima edizione di Riccione, si merita “Un Giorno da Campione”. Trento, in occasione dell’allenamento collegiale che da domani (28 settembre) al 2 ottobre segnerà l’apertura della nuova stagione per la Nazionale azzurra di spada, sarà sede del primo atto del “premio speciale” riservato ai neo campioncini italiani delle categorie Under 14. Saranno spadiste e spadisti saliti sul gradino più alto del podio nelle finali del GPG 2022 in Romagna a inaugurare il progetto che la Federazione Italiana Scherma ha promosso con Kinder Joy of Moving, per far vivere a otto giovanissimi atleti, che hanno conquistato questo “diritto” in pedana, l’emozionante esperienza d’entrare nel ritiro della Nazionale Assoluta di spada guidata dal Commissario tecnico Dario Chiadò.
Al via del raduno in programma presso il Centro Sportivo di Sopramonte, a Candriai, gli otto vincitori degli ultimi titoli nazionali di spada Under 14, Lorenzo Balelli (Circolo Schermistico Forlivese) tra i Maschietti, Diletta Freguglia (Pro Novara) tra le Bambine, Edoardo Semilia (Pro Novara) tra i Giovanissimi, Francesca Spinelli (Circolo Schermistico Forlivese) tra le Giovanissime, Gabriele Giovita (Cus Catania) tra i Ragazzi, Amelie Maiocchi (Club Scherma Lame Oro) tra le Ragazze, Giovanni Sinatra (Cus Catania) tra gli Allievi e Ludovica Costantini (Club Scherma Foligno) tra le Allieve, avranno così modo d’incontrare i propri beniamini, vivendo a stretto contatto con loro non soltanto le fasi d’allenamento ma anche tutto il “contorno” di un collegiale, tra pause relax e pasti, passando per le riunioni tecniche. Dalla colazione al post cena, insomma, “Un Giorno da Campione” sarà per i vincitori del GPG un autentico tuffo nell’affasciante vita della Nazionale azzurra dei “big”, con la guida d’eccezione: l’olimpionico Valerio Aspromonte.
Un’opportunità unica per “sentirsi in squadra” con le quattro componenti del team femminile vicecampione del Mondo e d’Europa in carica, dunque Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuccio, così come con i protagonisti della formazione maschile campione d’Europa e vicecampione del Mondo 2022, Andrea Santarelli, Davide Di Veroli, Federico Vismara e Gabriele Cimini, e con tutti gli altri convocati in un ritiro ricco di stelle della spada azzurra, dalla medaglia olimpica a squadre di Rio 2016 Enrico Garozzo alla neo vincitrice dei Giochi del Mediterraneo Giulia Rizzi, sino agli emergenti che si stanno imponendo sul palcoscenico degli Assoluti.
Il CT Dario Chiadò e il suo staff daranno il benvenuto ai ragazzi domani pomeriggio, poi tutti in pedana per una full immersion azzurra che si concluderà la mattina di venerdì (30 settembre).
Il progetto “Un Giorno da Campione”, ispirato ai valori della Joy of Moving, che ha nella condivisione e nel percorso di crescita dei ragazzi attraverso i più altri principi dello sport il cardine della partnership tra Federscherma e Kinder, ritorna dopo la felice esperienza del 2015, quando i vincitori del Gran Premio Giovanissimi di quell’anno incontrarono gli atleti che preparavano il Mondiale di Mosca.
Curiosità: proprio nella spada, tra gli Under 14 che fecero “visita” alla Nazionale d’allora c’era Filippo Armaleo, oggi convocato tra i “grandi” al suo primo anno da Assoluto dopo aver già debuttato in Coppa del Mondo Senior. “Unire due grandi anime della scherma italiana, gli azzurri che calcano le pedane internazionali più importanti e i giovanissimi che partono dal GPG per inseguire i loro sogni, è una delle esperienze più belle che siamo felici di far vivere ai nostri atleti – afferma il presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi -. Di qui la volontà di premiare i vincitori dei titoli italiani Under 14 con la possibilità di provare un’emozione da custodire per sempre, un bagaglio prezioso per la loro crescita. Ancora una volta, grazie alla comune progettualità con Kinder Joy of Moving, siamo orgogliosi di regalare un’esperienza speciale ai nostri ragazzi, ma anche un riconoscimento alle rispettive società e alle famiglie che permettono loro di coltivare la grande passione per la scherma”. Le successive due tappe del progetto “Un Giorno da Campione”, con gli altri vincitori del Gran Premio Giovanissimi, si terranno nei ritiri delle Nazionali di sciabola a Tirrenia (dal 5 ottobre sede del Collegiale “integrato” anche con il team azzurro Paralimpico) e di fioretto a Roma (all’inizio di novembre).
Intanto, si parte con la spada a Candriai. La nuova location per ospitare la Nazionale di spadiste e spadisti è stata individuata grazie alla sinergia tra la Delegazione FIS di Trento e Trentino Marketing. L’Agenzia specializzata nel marketing turistico territoriale, infatti, ha offerto un fondamentale supporto logistico e organizzativo per accogliere gli azzurri nel primo atto della stagione che, da aprile 2023, segnerà l’inizio delle fasi di Qualifica Olimpica per i Giochi di Parigi 2024.
Una partnership importante, anche per diffondere sempre di più la scherma nel territorio trentino.
– Foto ufficio stampa Scherma –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com