PER CONFPROFESSIONI “MANOVRA DELUDENTE”

“Ci rimane l’amaro in bocca per una manovra che ha come unico obiettivo quello di ‘fare cassa’, mettendo le mani nelle tasche dei liberi professionisti”. Così Gaetano Stella, presidente di Confprofessioni, manifestando la propria delusione per le indicazioni contenute nelle prossima legge di bilancio. Nel suo intervento al congresso nazionale, Stella ha ricordato la mancata promessa, fatta dal precedente governo, di estendere “il regime della flat tax ai professionisti con compensi fino a 100.000 euro”. Secondo la Confederazione, i liberi professionisti – che rappresentano il 6% degli occupati in Italia e il 27% del lavoro indipendente – non si sentono “compresi dalla politica”. Confprofessioni ha inoltre chiesto al governo di aprire un confronto su temi come l’equo compenso, l’estensione della flat tax a coloro che lavorano in forma associata e l’accesso a misure come industria 4.0. Ciò permetterebbe una crescita di un settore, che, secondo le stime della Confederazione, muove un giro di affari di 211 miliardi l’anno. Intanto Confprofessioni lancia BeProf, la prima piattaforma digitale per i liberi professionisti. Welfare, tutele sanitarie, credito più facile, digital evolution, ottimizzazione dello studio professionale, formazione e aggiornamento, networking e tanto altro ancora. Tutto in un’unica app.
Progettata e realizzata da Confprofessioni per rispondere in modo concreto e tangibile alla crescente domanda di welfare, salute, formazione, informazione e di strumenti innovativi per la gestione e l’organizzazione dell’attività professionale, che sale da oltre 1,4 milioni di liberi professionisti, BeProf apre la strada alla trasformazione digitale della libera professione. Un’unica soluzione che mira ad agevolare tutti i liberi professionisti, senza alcuna distinzione, con un’offerta chiara e sempre a portata di mano, anche grazie alla app. Così, con la nuova piattaforma, sarà possibile disporre di un ricco bouquet di soluzioni personalizzate e scelte sulla base delle singole preferenze, con un’ampia selezione di servizi studiati per comporre un’offerta completa per tutte le esigenze, studiata da Confprofessioni con una serie di partner.
(ITALPRESS).