DE MICHELI “ATTENZIONE GOVERNO A SUD E CALABRIA”

PAOLA DE MICHELI MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

“Sono qui per confermare l’attenzione che il Governo nutre verso il Sud e la Calabria che rappresentano un fattore determinante per il rilancio del Paese. La battaglia di Pippo Callipo noi da Roma la sosteniamo con i fatti, non con le chiacchiere della destra e mi auguro che in vista delle elezioni di domenica non ci sarà predominanza delle parole sui fatti”. Lo ha detto il ministro alle infrastrutture e trasporti in occasione di una conferenza stampa a Catanzaro a sostegno del candidato alla Presidenza della Regione Calabria per il centrosinistra Pippo Callipo. “Sono qui – ha continuato – per dirvi che tornerò a marzo per aprire il cantiere del megalotto della SS 106 jonica, nell’ambito dei tre lotti dell’area di Catanzaro per un totale di 125milioni. Tra gli altri investimenti su strade Anas ci sono quelli per la trasversale delle serre, due lotti da 28milioni, e per l’A2 svincolo di Cosenza per 611 milioni. Il 30 gennaio manderemo in conferenza unificata l’assegnazione per la Calabria di 42milioni destinati alle strade provinciali. Nel prossimo decreto sarà inserito anche il finanziamento dell’alta capacità per 3 miliardi di euro Reggio Calabria-Salerno con l’obiettivo di completare i corridoi mediterranei e garantire alla Calabria gli stessi tempi di spostamento ferroviario del Nord”.

Sempre a proposito di trasporto su ferro, il ministro ha aggiunto che “a giugno 2020 saranno attivati due nuovi treni Reggio-Venezia e Reggio-Roma con materiale rotabile ETR 600. La seconda linea potrà godere degli stessi tempi della Torino-Roma a parità di chilometri. Sto, inoltre, negoziando con l’Unione Europea per far partire, entro il prossimo aprile, lo strumento della continuità territoriale per gli aeroporti di Crotone e Reggio. Riguardo al porto di Gioia Tauro, abbiamo accelerato affinché entro il 2020 si possa registrare il miglioramento della qualità del servizio ferroviario a sostegno dell’intermodalità del porto. A febbraio provvederò ancora a nominare il nuovo presidente dell’Autorità portuale”. Il ministro ha, inoltre, posto l’accento sui “408mila lavoratori e lavoratrici calabresi che potranno godere dell’aumento dei loro stipendi grazie alla riduzione delle tasse prevista dalla legge di bilancio”.
“Siamo al fianco di Callipo in questa grande battaglia per la legalità – ha concluso il ministro De Micheli – è inaccettabile ascoltare tante chiacchiere quando gli unici che hanno messo soldi per sostenere le forze ordine e rafforzare la sicurezza sui territori siamo stati noi con 800milioni di euro in legge bilancio”.
(ITALPRESS).