Coronavirus, nel Lazio 18 nuovi casi

EMERGENZA CORONAVIRUS, INSTALLATA TENSOSTRUTTURA DELLA PROTEZIONE CIVILE PER TRIAGE ALL'OSPEDALE LAZZARO SPALLANZANI PERSONALE SANITARIO CORONA VIRUS MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS COVID 19 COVID19 ALLARME

ROMA (ITALPRESS) – “Oggi registriamo 18 casi e zero decessi. Di questi 3 sono casi di importazione: due casi del Bangladesh e uno da India. Due i casi nelle ultime 24h individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Ad oggi i casi di importazione nel Lazio provengono da ben 33 diversi Paesi”. Lo afferma l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “E’ attivo il drive-in del Forlanini per i rientri dalla Romania con qualsiasi mezzo, mentre proseguono le operazioni per gli arrivi al Terminal bus di Tiburtina – aggiunge -. I trasferimenti dei migranti dalla Sicilia sono saliti a 388. Il sistema di accoglienza e controllo va ripensato per il Covid. Non può essere lo stesso di prima”. D’Amato sottolinea che “nella Asl Roma 1 un caso nelle ultime 24h e si tratta i una donna con link familiare ad un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 sono sette i casi nelle ultime 24h e di questi due sono di nazionalità del Bangladesh testati al drive-in per il quale è in corso l’indagine epidemiologica. Tre casi hanno un link ad un cluster già noto e isolato”.
“Nella Asl Roma 3 – prosegue – un caso nelle ultime 24h e si tratta di una donna già posta in isolamento. Nella Asl Roma 4 sono tre i casi nelle ultime 24h si tratta di un uomo di 52 anni con link ad un caso già noto e isolato e due casi di due uomini in fase di pre-ospedalizzazione a Civitavecchia”.
“Infine per quanto riguarda le province sono sei i nuovi casi nelle ultime 24h e riguardano la Asl di Latina. Cinque casi – conclude D’Amato – sono contatti del dipendente del chiosco sulla spiaggia a Sabaudia per il quale è in corso l’indagine epidemiologica. Un caso riguarda un uomo di nazionalità indiana individuato ai test sulla comunità Sikh. La Asl di Frosinone è Covid Free”.
(ITALPRESS).