OLIVERIO “PASSI IN AVANTI PER LA GESTIONE DI EMERGENZE”

“La Calabria ha fatto notevoli passi in avanti riguardo alla gestione e alla prevenzione delle emergenze sul territorio grazie ad un lavoro di squadra che procede con grande impegno sul fronte della protezione civile. Anche il Capo del Dipartimento nazionale della Protezione civile, Angelo Borrelli, nel vertice di ieri in Prefettura a Catanzaro, ha riconosciuto il buon lavoro portato avanti sui contesti territoriali con l’obiettivo di rafforzare la sinergia istituzionale in un’ottica unitaria degli interventi da attuare”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, a margine di un seminario sul Programma “Protezione civile: verso una governance più forte per la riduzione del rischio”, tenutosi a Catanzaro nell’ambito del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020. Il Progetto intende migliorare le strategie per la riduzione dei rischi idrogeologico, idraulico, sismico e vulcanico ai fini di protezione civile, rafforzando la cooperazione tra i diversi livelli di governo.

“Su questo fronte – ha aggiunto Oliverio – è importante definire una programmazione che sia mirata non solo a fronteggiare l’emergenza, ma anche alla mitigazione dei rischi che per troppo tempo abbiamo sottovalutato. Grazie a momenti di confronto come questi è possibile ottimizzare la gestione di tutti gli interventi che, con riferimento ad esempio al sistema scolastico, ci vede primi in Italia per quanto riguarda la prevenzione del rischio sismico con investimenti importanti su tutto il territorio. Siamo già proiettati alla prossima programmazione al fine di destinare più ampie risorse alla messa in sicurezza e al contrasto al dissesto idrogeologico, spostando l’asse sul recupero e la valorizzazione dell’esistente piuttosto che sulla cementificazione che ha già prodotto tanti danni. Lavorare in una dimensione di contesto territoriale è fondamentale affinché gli interventi siano integrati e le risorse possano essere spese in maniera efficace”.

Al seminario è intervenuto anche il vicepresidente della Regione, Francesco Russo, che ha sottolineato l’esempio di “buona prassi messo in campo di concerto dal Dipartimento della protezione civile, dalla Regione e dalle Prefetture per costruire un percorso omogeneo sul territorio regionale che funga da modello anche a livello nazionale”. Ad illustrare i buoni risultati raggiunti nell’ambito del PON Governance in Calabria sono stati anche Agostino Miozzo, direttore generale del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Corazza e Fabrizio Bramerini, dello stesso Dipartimento, i cui interventi si sono incentrati sulle misure in atto per la mitigazione del rischio idrogeologico, idraulico e sismico.
(ITALPRESS).