Lukoil, dal Cdm via libera al salvataggio della raffineria di Priolo

Roma 11/11/22:Esterni Palazzo Chigi per l'incontro del Presidente Giorgia Meloni con le associazioni delle imprese. (Roma - 2022-11-11, Stefano Ronchini / ipa-agency.net) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

ROMA (ITALPRESS) – Via libera dal Consiglio dei ministri al salvataggio della raffineria Isab-Lukoil di Priolo. Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, esprime “soddisfazione per l’approvazione in Consiglio dei ministri di un decreto legge a tutela dell’interesse nazionale nei settori produttivi strategici. Una norma con la quale il Governo interviene, tra l’altro, per garantire la continuità del lavoro nella raffineria Isab di Priolo che impiega con l’indotto circa 10mila persone”. “Scopo dell’intervento d’urgenza – aggiunge Meloni – è tutelare al tempo stesso un nodo energetico strategico nazionale e i livelli occupazionali così significativi per la Sicilia e l’intera Nazione”.
Su Twitter, il leader della Cisl, Luigi Sbarra, sottolinea come sia “un fatto importante il decreto legge del Governo a tutela degli interessi nazionali sui settori produttivi strategici che scongiura la chiusura della raffineria Isab di Priolo controllata da Lukoil. Si garantisce così la continuità dell’operatività dell’impianto e soprattutto l’occupazione anche dell’indotto”.

– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com