Interventi per la viabilità sulle Madonie, in arrivo 1.5 milioni

PALERMO (ITALPRESS) – Finanziati i lavori di sistemazione e messa in sicurezza in tratti saltuari del piano viario nel tratto di strada compreso tra Caltavuturo e Sclafani Bagni, nel Palermitano. Si tratta delle strade provinciali 8 “Di Valledolmo” e 58 “Di Sclafani Bagni”. Lo rende noto l’Unione delle Madonie. Il decreto di finanziamento di 1.5 milioni provenienti dai fondi PO FESR 2014-2020 della Snai destinati alle aree interne delle Madonie è stato emesso dal Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti della Regione Siciliana in favore della Città Metropolitana di Palermo che può avviare l’iter per l’appalto. Complessivamente saranno migliorati 40 Km di strada che si sviluppano a partire dall’intersezione tra la strada provinciale 8 con la statale 120 fino all’incrocio con la strada comunale che sale a Sclafani Bagni e sempre lungo la provinciale 58 in direzione Caltavuturo.
Le strade rappresentano un importante asse viario a servizio dei residenti e delle aziende agricole che insistono in questa area interna della Sicilia. Il progetto, realizzato dall’ufficio Speciale per la Progettazione della Regione Siciliana grazie alla convenzione stipulata con la Città metropolitana di Palermo soggetto attuatore della programmazione degli interventi su alcune strade provinciali da parte dell’Unione delle Madonie, ha l’obiettivo di garantire un soddisfacente grado di sicurezza all’utenza con il ripristino della pavimentazione stradale e i tratti dissestati a causa di cedimenti del corpo stradale.
Saranno realizzate opere di consolidamento e di sistemazione idraulica tramite gabbioni metallici e tubi di drenaggio; prevista la sostituzione dei guard-rail vetusti e lungo la provinciale 8, su entrambe i lati del viadotto “Caltavuturo”, le barriere di sicurezza saranno rivestite in legno. Sulla provinciale 58, superato il bivio per Sclafani Bagni, verrà ricostruito anche un muro di contenimento. In tutto il tratto di strada interessato sarà eseguita la manutenzione e la pulizia delle cunette e dei tombini al fine di regimentare le acque di superficie. Saranno effettuati lavori di scerbatura della vegetazione formatasi lungo i margini stradali nonché, per motivi di sicurezza, verranno tagliati gli alberi troppo a ridosso della carreggiata al fine di realizzare un corridoio libero dietro alle barriere stradali. Sarà sostituita e integrata la segnaletica verticale esistente e realizzata quella orizzontale. Un vero e proprio restyling al fine di garantire e migliorare la viabilità su tutta la strada che interessa un’area che è anche turistica.
Per la realizzazione dei lavori sono previsti 210 giorni dalla consegna dei lavori. Soddisfatti l’assessore alla viabilità Giuseppe Minutilla e il presidente dell’Unione Madonie Pietro Macaluso.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com