Il figlio di Vasco Rossi condannato per omissione soccorso, rocker “Amareggiato”

    ROMA (ITALPRESS) – Davide Rossi, figlio del cantante Vasco, accusato di lesioni personali stradali gravi e omissione di soccorso stradale, è stato condannato ad un anno e 10 mesi di carcere e revoca della patente. E’ quanto deciso dal tribunale monocratico di Roma nell’ambito del processo relativo a un incidente avvenuto il 16 settembre del 2016, nella zona della Balduina.
    “Sono amareggiato per la sentenza che mi sembra profondamente ingiusta – commenta Vasco – perché sono state accolte solo le tesi dell’accusa. Sono convinto che Davide ha detto la verità e ho fiducia nella magistratura che, spero, ristabilirà in appello la verità”.
    (ITALPRESS).