Governo, per 2 italiani su 3 sbagliata la crisi adesso

20/07/2022 Senato comunicazioni fiduciarie del Presidente del Consiglio. Nella foto l'aula in piedi per la citazione su Falcone e Borsellino (ROMA - 2022-07-20, Stefano Carofei) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

ROMA (ITALPRESS) – Nel corso dell’ultima settimana, il Governo italiano si è ritrovato ad affrontare una nuova crisi politica dopo l’astensione sul voto di fiducia al Decreto Aiuti da parte del Movimento 5 Stelle, con le conseguenti dimissioni del Premier Mario Draghi rifiutate dal Presidente Mattarella. Nello scenario elettorale, i partiti politici non hanno subito, al momento, forti scossoni, con variazioni rispetto a 10 giorni fa inferiori all’1%, secondo un sondaggio di Euromedia Research.
Le conseguenze maggiori, invece, si registrano sul livello di fiducia di Giuseppe Conte che, nel corso di poco più di una settimana, perde oltre 5 punti percentuali, mentre cresce notevolmente la fiducia in Mario Draghi. In questo contesto, dunque, quasi 2 italiani su 3 condannano la scelta fatta dal Movimento 5 Stelle, ritenendola sbagliata soprattutto in questo particolare momento storico. Le colpe e le responsabilità di tutta questa situazione, quindi, vengono attribuite in modo prevalente a Giuseppe Conte, che con il suo atteggiamento e le sue decisioni ha scatenato questa crisi che, ad oggi, lascia l’Italia e gli italiani ancora in bilico sotto l’aspetto politico.
Sondaggio di Euromedia Research realizzato il 15/07/2022 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.

– foto agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com