Air Malta, nuovo piano di ristrutturazione dimezzerà i dipendenti

LA VALLETTA (MALTA) (ITALPRESS/MNA) – La compagnia aerea di bandiera maltese, Air Malta, inizierà un processo per dimezzare la sua forza lavoro nell’ambito di un piano di ristrutturazione. Lo ha annunciato il ministro delle Finanze Clyde Caruana.
L’azienda ha attualmente circa 890 dipendenti e deve scendere a circa 420. Al resto dei lavoratori verrà offerto un altro impiego nel settore pubblico. Circa 300 posti di lavoro che saranno tagliati riguardano i servizi di assistenza a terra, altri 110 l’amministrazione. Il taglio del personale farà risparmiare alla compagnia aerea circa 15 milioni di euro l’anno.
Il ministro Caruana ha spiegato che i servizi di assistenza a terra non faranno più parte della compagnia, le rotte non redditizie saranno cancellate e sarà avviato un processo per consentire alla compagnia di operare anche in altri Paesi.
L’anno scorso, Air Malta ha risparmiato 40 milioni di euro dopo aver ridotto le sue rotte operative da 40 a 20. Cagliari, Casablanca, Bucarest sono state tra le 20 destinazioni cancellate.
Air Malta attualmente registra una perdita di 170.000 euro al giorno.
Dieci anni fa, Air Malta aveva già subito un piano di ristrutturazione e assistenza finanziaria.
Lo scorso aprile, il governo maltese ha presentato un piano di finanziamento quinquennale per Air Malta, anche se sembra che la Commissione europea abbia respinto il piano del governo maltese per fornire ad Air Malta 290 milioni di euro di aiuti. Il ministro Caruana ha affermato che il governo maltese non si aspetta aiuti finanziari senza precedenti dalla Commissione europea ma ha anche che il governo non è d’accordo con l’opzione preferita dalla Commissione di chiudere Air Malta e lanciare una nuova compagnia aerea.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com