Agricoltura, il Psr Calabria è secondo in Italia per avanzamento della spesa

CATANZARO (ITALPRESS) – “Un avanzamento finanziario soddisfacente, al di sopra della media nazionale”. Con queste parole, Leonardo Nicolia, rapporteur della Commissione Europea, ha definito il Psr Calabria, in occasione della seduta plenaria del Comitato di sorveglianza – la riunione tra Bruxelles, i ministeri dell’Agricoltura e dell’Economia, la Regione ed il partenariato del Programma di sviluppo rurale – che si è svolta presso il Castello di Serragiumenta, ad Altomonte. A fare gli onori di casa l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo; il direttore generale del dipartimento Agricoltura e Autorità di gestione del Psr Calabria, Giacomo Giovinazzo, ed il sindaco di Altomonte Giampietro Coppola. Presenti, tra gli altri, Francesco Valitutti del Mipaaf, Alessandro Mazzamati del Mef; i consiglieri regionali Katya Gentile e Davide Tavernise (rispettivamente presidente e vicepresidente della Commissione consiliare Agricoltura) ed il loro collega Francesco Afflitto, Presidente della Commissione di Vigilanza; i rappresentanti delle organizzazioni di categoria agricole, degli ordini professionali e delle sigle sindacali. Il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, intervenuto in videocollegamento da Ginevra, ha ringraziato la Commissione Europea per l’ottimo rapporto di collaborazione istaurato e i rappresentanti dei ministeri interessati. “Avrei voluto essere con voi – ha affermato il Governatore – ma non ho potuto sottrarmi all’impegno di Ginevra, in quanto mi sto occupando delle problematiche relative alla logistica, anche nell’ottica di favorire il trasporto dei prodotti calabresi a costi competitivi”. Il Presidente Occhiuto ha quindi ringraziato l’assessore Gallo ed il dg Giovinazzo per l’ottimo lavoro svolto, sottolineando l’importanza del ruolo svolto dal partenariato del Psr: “I risultati conseguiti nell’avanzamento degli obiettivi di spesa dei fondi comunitari in agricoltura – ha affermato – segnalano la Calabria come una regione d’eccellenza e sono ascrivibili soprattutto ai preziosi contributi del tavolo partenariale del Psr. La Regione, da parte sua, si adopera per facilitare la strada agli imprenditori calabresi, per metterli nella condizione di lavorare in maniera serena, nonchè per costruire un sistema che qualifichi sempre di più la spesa”. Dal canto suo, l’assessore Gallo ha ricordato che “in un anno molto difficile per l’agricoltura, da ultimo a causa delle ripercussioni della guerra, la Regione Calabria si sta adoperando per supportare le realtà imprenditoriali del proprio territorio, velocizzando i pagamenti e le immissioni di liquidità nel comparto e favorendo lo snellimento delle procedure burocratiche, in particolare rispetto all’apertura ed alla chiusura dei bandi pubblici. La nostra idea è di dare vita ad un’agricoltura moderna che si fondi su investimenti di qualità, anche immateriali come quelli relativi alla formazione, alla consulenza, all’apporto di innovazione tecnologica ed alla promozione delle produzioni regionali. Inoltre, si sta lavorando sul sostegno specifico alle diverse filiere, con avvisi pubblici mirati e non più generalisti, sulla diminuzione dei costi di produzione e l’aumento della redditiva delle aziende”. (ITALPRESS).

– foto Ufficio Stampa Regione Calabria –

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com