“TORNEO DELLA LEGALITÀ” 11 MAGGIO A CASTELVETRANO

Nona edizione per il Torneo della Legalità, in memoria di Antonio Zanda e in programma sabato 11 maggio a Castelvetrano, in provincia di Trapani.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione sportiva Civitas di Castelvetrano, di cui Conad Sicilia è main sponsor, ha l’obiettivo di promuovere, attraverso lo sport, la cultura della legalità tra i più giovani. Come nelle passate edizioni, il Torneo avrà come protagonisti oltre all’Associazione sportiva Civitas Castelvetrano, la Nazionale Magistrati, il 6° Reggimento Bersaglieri di Trapani e, per la prima volta, la Nazionale Attori, oltre alla partecipazione straordinaria dei comici “I Sansoni” e della presentatrice Monia Arizzi.

Alla conferenza stampa di presentazione del torneo calcistico, nella sede palermitana dell’Agenzia Italpress, sono intervenuti Giovanni Anania, direttore marketing di Conad Sicilia, Raimondo Cerami, commissario straordinario del LCC di Trapani, Francesco Messina, socio e membro del cda di Conad Sicilia e Salvatore Roccolino, presidente dell’A.s. Civitas Castelvetrano, che ha dichiarato: “La nostra associazione è riuscita a trasformare la passione per il calcio in un impegno sociale, attivo su un territorio difficile come quello di Castelvetrano. La manifestazione è rivolta soprattutto al futuro della nostra società, i giovani, perché imparino attraverso lo sport, il rispetto per l’altro e le regole del vivere comune, a tutto vantaggio degli interessi collettivi”.

In sintonia con i temi della giornata, l’Associazione Civitas ha inoltre introdotto un concorso creativo, dedicato alle classi di tutti gli istituti scolastici castelvetranesi, che prevede la stesura di cartelloni sul tema della legalità che andranno a colorare lo stadio Marino.

“Conad Sicilia, a conferma del suo impegno economico e sociale nell’isola, sarà main sponsor della manifestazione”, è stato sottolineato nel corso della conferenza stampa. “Legalità significa rispetto delle regole nella vita sociale, un bisogno imprescindibile che va tutelato facendo rete fra tutti i componenti della comunità – ha spiegato Vittorio Troia, direttore generale e CFO Conad Sicilia -. Ecco che per Conad Sicilia, diventa fondamentale promuovere sul territorio da un lato uno sviluppo economico e sociale sano, fondato sul rispetto dei valori di legalità, e dall’altro sostenere iniziative come questa, contribuendo concretamente alla promozione della cultura del rispetto delle regole, partendo proprio dai giovani, il nostro futuro”.

Presente anche Francesco Messina, socio e membro del cda di Conad Sicilia, che è stato da poco eletto vicepresidente dell’Associazione Nazionale Cooperative fra Dettaglianti, l’organismo che affianca le cooperative Conad nel supporto alle imprese associate e monitora affinché siano rispettati i principi di legalità e di corretta concorrenza sul mercato.

“Considerando gli eventi di cronaca giudiziaria dell’ultimo periodo – ha detto Raimondo Cerami – organizzare questo torneo a Castelvetrano ha un valore importantissimo e si carica di molti significati, perché il calcio è un buon veicolo per dialogare con la società civile”.

Durante la conferenza, un saluto telefonico è arrivato anche dal presidente della Corte d’Appello di Palermo, Matteo Frasca, e dal direttore generale della nazionale attori, Livio Lozzi, che parteciperanno al quadrangolare su tre gare.