Schifani “In Sicilia una giunta delle competenze”

PALERMO (ITALPRESS) – “Non è la mia vittoria, ma è la vittoria di tutto il centrodestra, di una coalizione unita che ha vinto. Ringrazio Meloni, Berlusconi, Salvini, Lombardo, Cuffaro e Romano, in quel 12 agosto mi hanno sostenuto quando pensavo di dover lavorare ancora all’interno del Senato. E’ evidente che questa vittoria si pone in sinergia con il vento che spira a favore del centrodestra anche a livello nazionale”. Queste le parole di Renato Schifani, prossimo a diventare ufficialmente il nuovo presidente della Regione Siciliana, nel corso di una conferenza stampa. Schifani preannuncia che alla Regione ci sarà una “giunta delle competenze, avremo politici che faranno partire il prima possibile il nostro programma. Quando ho annunciato che gli assessori sarebbero stati politici non ho ricevuto nessuna telefonata di dissenso dal centrodestra, vuol dire che condividono”. “Non ho nomi in testa, né ho voluto mettere testa su questo tema – ha aggiunto – E’ un principio al quale non intendo derogare”. “Le opposizioni troveranno in me una persona che si confronterà e non chiuderà la porta a nessuno – ha ricordato Schifani – Spero che non siano strumentali, come si è visto con gli attacchi alla persona che mi scivolano addosso e che spero abbiano fatto solo parte della campagna elettorale. Mi auguro si possa trovare un dialogo, in me non troveranno una persona prevenuta”.
“Mi confronterò sempre con gli alleati quando ci saranno temi delicati e decisioni da assumere”, prosegue.
“Sarò il portavoce dei siciliani presso il governo nazionale – aggiunge – E’ un lavoro impegnativo, ma sono pronto. I siciliani avranno un governo nazionale e un governo regionale in sinergia – ha aggiunto il futuro governatore – Non vuol dire che i due governi debbano evitare il confronto, ma il dialogo sarà più facile”.
(ITALPRESS).
-foto xd7-

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com