Rifiuti da imballaggio, in Puglia intesa Regione-Conai-Ager-Anci

BARI (ITALPRESS) – Un’intesa per regolamentare la gestione e potenziare la raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio. E’ questo l’obiettivo dell’accordo di programma firmato questa mattina dalla Regione Puglia con il Conai, consorzio nazionale imballaggi, l’Ager (Agenzia territoriale della regione Puglia) e l’Anci Puglia. Una tappa importante per incentivare lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio provenienti dalla superficie pubblica e dalle aziende, finalizzata all’effettivo avvio a riciclo e recupero degli stessi. Gli enti firmatari costituiranno un tavolo tecnico che organizzerà attività di supporto per i comuni per l’applicazione della regolazione della qualità del servizio di gestione dei rifiuti urbani adottati dall’Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente).
L’Ager e i comuni riceveranno risorse sui propri capitoli di bilancio da destinare agli investimenti per lo sviluppo della raccolta differenziata, contestualmente saranno organizzate giornate formative sulla normativa di settore vigente dedicate ai tecnici degli enti pubblici. Il Conai potrà controllare, attraverso informazioni provenienti dai comuni e dalla Regione, i flussi agli impianti dei rifiuti di imballaggio provenienti dalla raccolta differenziata.
Tra le novità più importanti è presente lo sviluppo del sistema “SIR” (sistema sulla tracciabilità dei rifiuti), che Conai metterà a disposizione della Regione e dell’Ager a titolo gratuito e che coinvolgerà i comuni, gli osservatori provinciali e l’osservatorio regionale rifiuti. Il SIR è in grado di tracciare ogni rifiuto conferito in modo differenziato dalla raccolta fino al luogo in cui viene trattato per essere avviato a riciclo o a recupero. Un sistema che raggiunge livelli di precisione a oggi unici in Italia.
Le parti costituiranno un gruppo di lavoro permanente con l’obiettivo di redigere e proporre proposte progettuali da candidare al finanziamento a valere sulle misure previste dal PNRR a favore del territorio pugliese. La Regione potrà così dotarsi di nuovi impianti e infrastrutture per la raccolta dei rifiuti.
“Questo è un accordo importante che interviene su più profili e costituirà un apporto importante per raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissi sul miglioramento della qualità della raccolta differenziata e della tracciabilità dei rifiuti da imballaggio – ha dichiarato Anna Grazia Maraschio, assessore regionale all’Ambiente -. Conai offrirà supporto tecnico agli enti locali che potrebbero essere in difficoltà sulle progettazioni per utilizzare al meglio i fondi del PNRR. La filiera dei rifiuti in Puglia è abbastanza corretta – ha concluso – ma questo accordo migliorerà il nostro sistema. La tracciabilità dei rifiuti consentirà di evitare fenomeni anomali”.
“L’accordo ha lo scopo di mettere a disposizione della Regione Puglia e di AGER le competente che CONAI ha sviluppato negli ultimi anni per incrementare la raccolta differenziata e l’avvio a riciclo degli imballaggi, e avvicinarsi più velocemente ai risultarti di molte Regioni del Settentrione – conclude il presidente Conai Luca Ruini. – Ma vuole anche aiutare la Puglia a formulare proposte progettuali per migliorare le infrastrutture di raccolta, finanziabili con i fondi del PNRR. Sono certo che questo nuovo Accordo contribuirà a un grande miglioramento: una chiara volontà politica e l’impegno dei cittadini, del resto, possono produrre risultati importanti anche in poco tempo”.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com