Pirelli, super morbida Scx regina Portimao

Un irraggiungibile Jonathan Rea porta a casa due vittorie e riesce così a sorpassare Scott Redding nella classifica di Campionato, occupando per la prima volta la prima posizione con 4 punti di vantaggio dal WorldSBK rookie di Ducati. In Gara Tissot Superpole, il nordirlandese su Kawasaki taglia il traguardo in prima posizione a 2,9 secondi di distanza da Toprak Razgatlioglu in seconda posizione e 4,7 dal francese Loris Baz che porta a casa il suo primo podio su questo circuito. In WorldSBK Gara 2, il Campione del Mondo in carica si conferma ancora una volta intoccabile e vince la terza gara del weekend con un vantaggio importante. In seconda posizione taglia il traguardo Scott Redding dopo essersi difeso brillantemente dai continui attacchi dell’olandese su Yamaha Michael van der Mark.
La WorldSSP Gara 2 conferma le performance di Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team / Yamaha YZF R6) e la sua leadership nella classifica di Campionato, mentre la WorldSSP300 Gara 2 viene vinta da Scott Deroue (MTM Kawasaki MOTOPORT / Kawasaki Ninja 400).
Anche il weekend di gara di Portimão ha permesso agli ingegneri Pirelli di raccogliere importanti feedback sui suoi pneumatici di gamma. Le DIABLO™ Superbike Slick in mescola SC1 anteriore, SC0 e SCX posteriore sono state infatti utilizzate dalla quasi totalità dei piloti World Superbike sia nella gara breve che in Gara 2, a conferma delle ottime prestazioni di questi prodotti anche su circuiti molto impegnativi come l’Autódromo Internacional Do Algarve di Portimão che sottopone i pneumatici ad uno stress particolarmente elevato. Nella Tissot Superpole Race la quasi totalità della griglia ha scelto di gareggiare con il pneumatico super morbido di gamma SCX (opzione A) al posteriore, fatta eccezione per Rinaldi. All’anteriore la maggior parte dei piloti hanno optato invece per la soluzione morbida di gamma SC1 (opzione B). In WorldSBK Gara 2 i piloti confermano la scelta del giorno precedente sull’anteriore, con la soluzione SC1 di gamma (opzione B) equipaggiata da tutta la griglia tranne un solo pilota. Sul posteriore la griglia invece si divide: metà griglia utilizza la SCX (opzione A), metà griglia sceglie la SC1 di gamma (opzione B).
Nella Gara 2 della classe World Supersport la soluzione posteriore di gamma SC0 (opzione A) è stata la scelta unanime della griglia di partenza. All’anteriore la maggior parte dei piloti hanno scelto di gareggiare sulla morbida SC1 di gamma (opzione A), mentre il resto della griglia ha utilizzato la SC2 di gamma (opzione B).
(ITALPRESS).