Pesca Sportiva, a Pesaro azzurri campioni del mondo di Big Game

PESARO (ITALPRESS) – Azzurro è il colore del gradino più alto del podio del campionato mondiale di Pesca di altura che si è concluso nelle acque di Pesaro. E’ azzurro anche il secondo posto. Alla Croazia la medaglia di bronzo. Due giorni di gare, 44 tonni di grandi dimensioni allamati, misurati e rilasciati dai 16 equipaggi in gara che si sono sfidati nelle Marche. Antonio Panico, Pasquale Scotto di Luzio, Matteo Guidicelli e Daniele Lambertini sono riusciti a mettere in riga tutti gli sfidanti grazie a 9 catture totali. La Fipsas, Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, in collaborazione con il club Nautico Pesaro, ha portato a termine il primo Campionato di Big Game del Mondo ‘post covid’ seguendo ogni disposizione sanitaria sulla pandemia. “Un successo davvero importante – ha spiegato Ugo Claudio Matteoli, presidente della Fipsas – per i colori azzurri. Con questo titolo iridato continua la ‘stagione d’orò dello sport italiano: dopo i successi agli Europei della nazionale di calcio, quelli delle Olimpiadi, delle Paralimpiadi, delle nazionali di volley e del ciclismo, arriviamo anche noi. Ed è con grande orgoglio che ci uniamo alla ‘festa dello sport’ italiano”.
Gli fa eco il presidente del club Nautico Pesaro, Francesco Galeppi: “Una vetrina internazionale è ciò che ci voleva in un momento dove ‘ripartirè è la parola d’ordine. Il mare di Pesaro ha regalato ai colori azzurri un oro e un argento. Era il risultato che tutti ci auguravamo, una gioia immensa. Noi, la città di Pesaro e gli addetti ai lavori siamo orgogliosi di questo straordinario successo”.
(ITALPRESS).