Mondiali di pesca in apnea, De Mola in testa dopo la 1^ giornata

ROMA (ITALPRESS) – Con 21.432 punti, frutto di 12 prede e 5 specie, Giacomo De Mola guida la classifica della prima giornata di gare del 32° Campionato Mondiale Maschile di Pesca in Apnea. L’atleta anconetano si è reso protagonista di una prima frazione di gara davvero superlativa e il carniere che è riuscito a collezionare, formato da sette scorfani – grazie ai quali si è accaparrato il bonus di 1000 punti per il completamento della specie – un sarago, una corvina, due mostelle e una cernia bianca, ne è la dimostrazione più lampante. Molto bene anche lo spagnolo Oscar Cervantes Riera, il quale, con 14 prede (tra cui sette scorfani, valsigli il bonus di 1000 punti per il completamento della specie) e 3 specie, ha totalizzato 19.124 punti, aggiudicandosi così il secondo posto di giornata davanti al croato Stjepko Kesic, terzo con 19.026 e autore anche lui, con 9 prede (tra cui una cernia bianca di 7,540 kg) e 3 specie, di un’eccellente prova.
Al quarto posto lo spagnolo Oscar Hidalgo Hernandez, il cui carniere, costituito da 7 prede e 4 specie, per un totale di 13.512 punti, gli ha consentito di imporsi, sebbene di misura, su Cristian Corrias, quinto con 13.064 punti, determinati da 8 prede più una a coefficiente e 5 specie. Tredicesimo il terzo italiano in gara, vale a dire Dario Maccioni, che, con 5 prede e 2 specie, ha totalizzato 6.818 punti. Grazie ai piazzamenti conseguiti da De Mola, Corrias e Maccioni, l’Italia risulta temporaneamente in testa alla classifica per Nazioni del Mondiale maschile, davanti alla Spagna, seconda, e alla Grecia, terza.
In campo femminile, il primo posto di giornata se lo è aggiudicato, con 3.046 punti, la spagnola Magdalena Sart Bonin, seguita dalla statunitense Rosibel Molina, seconda con 2.040 punti, e dalla portoghese Beatriz Lopez, terza con 950 punti. La prima delle italiane è stata Alice Ferrari, quinta con 780 punti.
(ITALPRESS).