OROSCOPO

Assegno natalità 2018

assegno natalità 2018 bonus bebè inps

Assegno natalità 2018: come funziona il bonus mamma, anche noto come assegno di natalità. La domanda da presentare all’INPS, gli importi e tutte le informazioni utili alle neo mamma. Consigli e informazioni sugli altri bonus maternità.

Bonus mamma o bonus maternità 2018

Con le diciture generiche bonus mamma bonus maternità 2018 si fa riferimento a una serie di incentivi che lo stato mette a disposizione per le neo mamme.

In particolare, per il 2018, il bonus mamma può contare su:

  • vaucher baby sitter o bonus asilo nido
  • Bonus mamma domani (premio nascita)
  • Fondo natalità
  • Bonus bebè INPS o bonus natalità

In questo articolo ci soffermeremo sul bonus bebè INPS, anche noto come bonus natalità 2018. Rispetto agli altri anni, il bonus bebè è cambiato perché sarà erogato solo per il primo anno di vita del bambino. Non mancano novità introdotte per il bonus bebè INPS 2019 in quanto, l’ultima legge di Bilancio ne prevede un dimezzamento.

Facciamo subito il punto della situazione e vediamo in cosa consiste il bonus natalità 2018. Per gli altri bonus vi rimando alle rispettive pagine:

Bonus bebè INPS o assegno di natalità 2018

L’assegno di natalità altro non è che un nuovo bonus bebè gestito dall’INPS. Assegno natalità INPS è il contributo che spetta alla neo mamma, genitori con figli adottati o in affido per ogni figlio nato, adottato o in affidamento.

L’agevolazione può essere chiesta per 3 anni di fila a partire dall’anno di nascita o dall’entrata in famiglia del minore adottato o in affido.

L’assegno di natalità è gestito dall’INPS ed è a questo istituto che va presentata la richiesta da inviare, per via telematica, entro 90 giorni dalla nascita del bambino.

Assegno di natalità 2018, quanto spetta

La misura dell’assegno dipende dal valore dell’ISEE calcolato con riferimento al nucleo familiare. In particolare, l’INPS individua due importi da erogare, suddivisi in 12 assegni mensili.

  • Importo assegno di natalità 2018 pari a 960 euro nel caso in cui l’ISEE non sia superiore a 25.000 euro. Quanto spetta mensilmente? In questo contesto, il valore dell’assegno di natalità INPS è di 80 euro al mese per 12 mesi.
  • Importo assegno di natalità 2018 pari a 1920 euro nel caso in cui l’ISEE non sia superiore a 7.000 euro annui. Quanto spetta co il bonus bebè INPS? L’assegno mensile è di 160 euro per 12 mesi.

Certificato ISEE per assegno di Natalità o bonus bebè INPS

Per poter fare richiesta dell’assegno di natalità, l’INPS necessita dell’ultimo modello ISEE. E’ importante ricordare che l’ISEE va rinnovato annualmente e la sua validità è importante ai fini della richiesta all’INPS.

In particolare, la scadenza dell’ISEE è fissata per il 15 gennaio di ogni anno. Quindi se la richiesta viene fatta in data successiva al 15 gennaio, bisognerà eseguire, in via preliminare, il rinnovo dell’ISEE. E’ importante che nella Dichirazione Sostitutiva Univa (DSU) sia presente anche il nuovo figlio o componente della famiglia per il quale si richiede l’assegno di natalità.

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è un documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare con la quale si ottiene l’indicatore ISEE. Per ottenere l’ISEE rinnovato, che annoveri anche i dati anagrafici del neonato, bisognerà recarsi al patronato di riferimento.

Come fare richiesta dell’assegno di natalità 2018

La domanda va presentata esclusivamente per via telematica. Anche in questo caso potrebbe essere utile rivolgersi ai servizi di CAF e patronato della propria città.

La domanda dell’assegno di natalità via internet va presentata attraverso il portale dell’INPS, facendo accesso con il proprio PIN. In alternativa è possibile sfruttare il Contact Center INPS – INAIL. In questo caso, i numeri da contattare sono 803164 (gratuito da rete fissa) oppure 06164164 da rete mobile, a pagamento in base l’operatore. Al termine della chiamata fatevi rilasciare e segnatevi il numero di protocollo della vostra richiesta.