KREIM TRIONFA NEL WRC2 GRAZIE A PIRELLI

Pirelli ha contribuito alla vittoria nel WRC2 del giovane talento tedesco Fabian Kreim nell’appuntamento di casa del Campionato del Mondo Rally. Nonostante la carriera relativamente breve, Kreim ha già vinto due titoli tedeschi con Pirelli e Skoda Deutschland, ed è attualmente in testa al campionato nazionale 2019. Al Rally di Germania ha avuto a disposizione per la prima volta la nuova Skoda Fabia Evo e fin dall’inizio è stato ai vertici della categoria. Terzo dopo lo tappa di venerdì, è riuscito a evitare problemi sulle impegnative prove asfaltate e sabato a metà giornata è passato al comando. Nei due conclusivi giri sulle prove nell’insidiosa area militare di Baumholder, è rimasto saldamente in testa fra le WRC2 concludendo 12° assoluto a meno di un minuto dal vincitore del WRC2 Pro. Kajetan Kajetanowicz, tre volte Campione Europeo Rally con Pirelli, ha consentito al marchio italiano di avere due piloti sul podio WRC2, grazie al terzo posto con la sua Volkswagen Polo a soli 3” dal secondo. Non solo: complessivamente i piloti Pirelli hanno vinto fra le WRC2 più della metà delle prove speciali del rally. Altre soddisfazioni a Pirelli le hanno garantite altre tre vittorie di categoria, due delle quali firmate dal duo padre-figlio Hermann Gassner Sr e Jr. Papà ha vinto nella gara nazionale con una Mitsubishi Lancer Evo X, mentre suo figlio ha vinto la classe RC3 con la Toyota GT86 a trazione posteriore. Infine Roman Schwedt, che di solito gareggia nello Junior ERC3 Junior supportato da Pirelli, è stato il migliore della classe RC4 con la sua Peugeot 208 R2. Il Rally di Germania è un test completo per un pneumatico da asfalto, con tre diversi tipi di strada: strette e tortuose attraverso i vigneti della Mosella, successione di diversi tipi di superficie nella zona militare di Baumholder, e prove veloci nella campagna del Saarland. Le Pirelli P Zero RA hanno dimostrato tutta la loro versatilità consentendo un gran ritmo in tutte le condizioni insieme a una buona durata. Così Terenzio Testoni, rally activity manager Pirelli: “Il Deutschland di quest’anno è stato insolitamente secco e caldo dall’inizio alla fine, con i P Zero RA – disponibili nelle mescole media e morbida – che hanno dovuto affrontare prove lunghe e su tanti tipi diversi di fondo asfaltato. Contro una concorrenza di alto livello, abbiamo piazzato due piloti sul podio del WRC2. Peccato per il nostro Fabio Andolfi, anche lui autore di una gara eccellente ma purtroppo conclusa ad un passo dal traguardo. In questo fine settimana un altro grande risultato per Pirelli è arrivato dal Rally Ozd-Salgo in Ungheria, dove tutti i primi 16 classificati hanno corso con pneumatici Pirelli. Il che sottolinea il nostro impegno per eccellere in una delle specialità più difficili del motorsport, che ha un legame diretto con le strade su cui guidiamo ogni giorno”.