CULTURA IN LUTTO, E’ MORTO IL FILOSOFO TULLIO GREGORY

Si e’ spento a Roma il filosofo e storico della filosofia Tullio Gregory. Aveva 90 anni ed era una delle figure piu’ importanti della cultura italiana. Professore emerito di Storia della Filosofia all’Universita’ di
Roma ‘La Sapienza’, Gregory e’ stato uno dei massimi studiosi della storia del platonismo e del naturalismo medievali e della cultura filosofica europea dei secoli XVI e XVII.

Gregory ha sempre studiato i momenti storici in cui si sono verificate grandi svolte culturali che hanno portato ad un cambiamento della vita di uomini e societa’.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in una dichiarazione, ha espresso il suo cordoglio per
la scomparsa di Tullio Gregory, parlando di “insigne figura di intellettuale e studioso, profondo conoscitore del pensiero dell’eta’ medievale e moderna”.

Cordoglio pure dal Movimento 5 stelle. In una nota congiunta i componenti delle Commissioni Istruzione pubblica e Beni Culturali del Senato e Cultura della Camera affermano che  “con la scomparsa di Tullio Gregory perdiamo un’importante voce critica. Personaggio poliedrico, filosofo, storico, fece parte anche del Cda della Rai, socio dell’Accademia  dei Lincei, professore alla Sorbona. Al Cnr e alla Treccani non ha mai mancato di esprimere idee e proposte per il mondo accademico e universitario. In qualunque modo la si pensi, Tullio Gregory lascia sicuramente un vuoto nel dibattito culturale italiano”.