CASSARA’ E FOCONI CONQUISTANO IL PODIO A BONN

Bonn, 8-10 November 2019 World Cup foil men In photo: FOCONI Alessio e CASSARA Photo by Augusto Bizzi

Sono Andrea Cassarà ed Alessio Foconi a conquistare il podio nella gara individuale della tappa d’esordio stagionale del circuito di Coppa del Mondo di fioretto maschile svoltasi a Bonn. I due fiorettisti azzurri inaugurano con un terzo posto la nuova stagione, ritrovandosi entrambi sul terzo gradino del podio dopo le rispettive sconfitte in semifinale. Andrea Cassarà è stato fermato dal francese e poi vincitore finale della tappa tedesca, Julien Mertine per 15-10, mentre l’avanzata di Alessio Foconi è stata interrotta dallo statunintense Gerek Meinhardt col punteggio di 15-12. I due fiorettisti avevano acquisito il pass per l’accesso in semifinale grazie ai rispettivi percorsi di gara che li hanno visti superare i vari avversari di giornata. Andrea Cassarà, dopo aver esordito superando per 15-8 il portacolori di Hong Kong Cheung Siu Lun, ha avuto ragione nei due derby azzurri dapprima per 15-12 contro Davide Filippi e poi nel turno dei 16 contro Giorgio Avola col punteggio di 15-7. Ai quarti ha poi avuto la meglio sullo spagnolo Carlos Llavador per 15-10. Alessio Foconi, testa di serie numero 1 del tabellone, ha esordito con il successo per 15-6 sullo slovacco Cedrik Serri, proseguendo poi con il successo sui due azzurri Guillaume Bianchi per 15-13 e Tommaso Marini per 15-11. Ai quarti il ternano dell’Aeronautica Militare ha superato col punteggio di 15-13 il giapponese Kyosuke Matsuyama. Si ferma ai piedi del podio l’avanzata di Daniele Garozzo. L’olimpionico azzurro conclude al quinto posto in classifica generale dopo la sconfitta per 15-9 subìta dallo statunitense Gerek Meinhardt.
Lo stesso aveva, nel turno dei 16, fermato l’altro italiano, Edoardo Luperi, col punteggio di 15-11. Si è fermato agli ottavi anche Giorgio Avola, perché superato nel derby da Andrea Cassarà per 15-7. A fermarsi invece al secondo assalto di giornata erano stati Lorenzo Nista, sconfitto 15-11 dallo spagnolo Carlos Llavador, Guillaume Bianchi fermatosi nel derby azzurro contro Alessio Foconi per 15-13 e Davide Filippi, superato 15-12 nella sfida fratricida con Andrea Cassarà. Stop nel turno dei 64 per Damiano Rosatelli, condannato dalla stoccata del 15-14 del russo e bronzo olimpico a Rio2016, Timur Safin. Ieri, nella giornata di qualificazione, si erano fermati Alessandro Paroli ed Alessandro Gridelli. Il primo è stato superato col punteggio di 15-9 dal francese Mertine, mentre Gridelli è stato sconfitto 15-14 dal portacolori di Hong Kong, Cheung nel secondo assalto del tabellone di qualificazione. Domani è in programma la gara a squadre con l’Italia in pedana col quartetto consolidato composto da Daniele Garozzo, Alessio Foconi, Giorgio Avola ed Andrea Cassarà.
(ITALPRESS).