Campagna “Fiume Sicuro”, in Calabria sanzioni per 202.261 euro

ROMA (ITALPRESS) – I Carabinieri del Comando Tutela Forestale
a marzo, aprile e maggio 2022, nel territorio nazionale ha avviato e portato a termine nelle principali aste fluviali del reticolo idrografico italiano una campagna per la prevenzione e
repressione degli illeciti amministrativi e penali in ordine alle violazioni in materia di prelievi abusivi da corsi d’acqua e ambienti lacuali, prelievi abusivi da pozzi; deviazioni d’alveo per captazione abusiva; furti di inerti, escavazioni di alvei di fiumi e torrenti; sversamenti di rifiuti in corsi d’acqua;
scarichi illeciti. Effettuati 6.889 controlli, accertati 337 illeciti amministrativi con un importo totale di sanzioni elevate pari a circa 437.800 euro. Comunicati all’autorità giudiziaria competente 201 illeciti penalmente rilevanti, mentre 2 sono stati gli arresti.
I risultati dei controlli effettuati dai Reparti dei Carabinieri Forestale evidenziano comportamenti illeciti in particolare nelle Regioni del Nord. Tra le Regioni del Sud si evidenziano i dati relativi alla Regione Calabria che a fronte di 676 controlli ha elevato sanzioni pari a 202.261,46 euro contestando 65 illeciti di natura amministrativa e accertando 39 illeciti di natura penale. Per il Centro spicca il dato della Regione Lazio con 19.977,46 euro di sanzioni elevate a fronte di 18 illeciti amministrativi contestati e 13 illeciti di natura penale a seguito di un totale di 734 controlli effettuati.

– foto: ufficio stampa Carabineiri Forestali
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com