Alternative al mutuo per comprare casa

171
alternative al mutuo

Alternative al mutuo: consigli su come comprare casa senza mutuo e senza soldi da parte. Ecco tutte le possibilità offerte dalla legge, dalle banche e dallo Stato.

Comprare casa a rate, senza soldi da parte e senza dover ricorrere a un mutuo, è possibile. In alcuni casi è addirittura possibile comprare casa senza un lavoro fisso. Vediamo tutte le alternative al mutuo e chi può accedervi.

Alternative al mutuo

Sostanzialmente, chi vuole comprare casa senza mutuo può ricorrere a tre formule alternative quali:

  • Il leasing immobiliare anche detto leasing abitativo.
  • La vendita con riserva di proprietà, attenzione! Non ha niente a che vedere con l’ipoteca.
  • Il rent to buy, adatto a chi non soddisfa i criteri per accedere ai crediti bancari.

Analizziamo, una ad una, queste possibilità.

Comprare casa con il Rent to Buy

Il contratto di rent to buy è stato introdotto dal decreto legge del 12 settembre 2014 (decreto Sblocca Italia) ed è descritto come un contratto diverso dalla locazione finanziaria che prevede l’immediata concessione dell’immobile con diritto per il “conduttore di acquistarlo entro un termine determinato imputando al corrispettivo del trasferimento la parte di canone indicata nel contratto”.  Il contrtto rent to buy unisce i vantaggi dell’affitto a quelli del mutuo.

Come funziona il rent to buy?
Il proprietario mette a disposizione l’immobile in cambio di un canone mensile che si compone di due parti, una parte copre le spese di affitto e l’altra corrisponde a una rata di anticipo sul prezzo finale dei vendita della casa. Il canone d’affitto e la rata d’anticipo per l’acquisto della casa vanno concordati e segnati in contratto. L’acquirente potrà riscattare la casa (comprarla definitivamente) dopo un massimo di 10 anni.

Al contrario, se il conduttore (l’acquirente) cambia idea e decide di non acquistare l’immobile, gli dovranno essere restituite quelle parti dei canoni versate per l’anticipo sull’acquisto della casa.

Chi può accedere al rent to buy?
Questa formula conviene a chi non riesce ad avere un mutuo, quindi ai lavoratori precari. E’ una buona alternativa per chi vuole comprare casa senza mutuo.

Vendita con riserva di proprietà, che cos’è

In questo caso, l’immobile passa subito a disposizione dell’acquirente ma la proprietà resta al venditore.

Come funziona la vendita con riserva di proprietà?
L’acquirente ha la possibilità di pagare a rate il prezzo finale della casa quindi senza la necessità di accendere un mutuo per saldare in pieno l’intero valore dell’immobile. L’acquirente, in attesa che l’ultima rata sia versata, può alloggiare e affrontare le spese di manutenzione della casa, mentre restano a carico del proprietario tutte le imposte. Se il contratto viene sciolto da una delle due parte, il venditore dovrà restituire al conduttore tutte le rate pagate, tuttavia il conduttore può ottenere un equo compenso per l’utilizzo del bene.

Chi può accedere alla vendita con riserva di proprietà?
Questa alternativa al mutuo è interessate per chi vuole comprare casa senza molti soldi da parte.

Leasing abitativo o leasing immobiliare, che cos’è

Il leasing abitativo è una eccellente alternativa al mutuo giovani o mutuo under 35. E’ un’iniziativa dello Stato, introdotta con la Legge di Stabilità. Consente l’acquisto della prima casa a tutti i giovani fino a un’età di 35 anni.

Come funziona il leasing abitativo?
L’accordo prevede che la casa scelta dall’acquirente sia acquistata da una società di leasing o da una banca. La società di leasing e l’acquirente stipulano un contratto di locazione finalizzato all’acquisto dell’immobile.

Come? Il contratto di locazione finanziaria può avere una durata massima di 30 anni durante i quale l’acquirente versa canoni mensili. Al termine del contratto l’acquirente ha la possibilità di riscattare l’alloggio pagando la cifra totale pattuita in origine alla quale verranno sottratte le rate già versate con i canoni di locazione mensile. Per tutti i dettagli su questa alternativa al mutuo per giovani (requisiti, modalità d’accesso, possibilità di portare in detrazione fiscale la spesa…) vi rimandiamo alle pagine: