Al via a Peschiera del Garda il Mondiale Pesca al Colpo per nazioni

ROMA (ITALPRESS) – E’ tutto pronto a Peschiera del Garda per la 67a edizione del Mondiale di Pesca al Colpo per Nazioni. Le squadre nazionali arriveranno la prossima domenica per partecipare all’evento iridato che sabato 11 e domenica 12 settembre assegnerà il titolo di campione del mondo a squadre e individuale. Dopo 23 anni il comune veronese torna a ospitare i campionati del mondo di pesca al colpo sulle rive del Mincio.
Saranno 22 le nazioni che si sfideranno sul tratto di campo gara lungo 2,7 km che va da Peschiera del Garda a Valeggio sul Mincio. Il flusso dell’acqua è mediatamente debole è condizionato dal livello del Lago di Garda, le specie ittiche predominanti sono la scardola, il cavedano, la tinca, il persico, il luccio e il carassio. La nazionale seniores guidata da Rudy Frigeri assieme ai vice ct Marco Manni e Gino Govi si presenterà a questo mondiale forte dell’argento conquistato a Novi Sad nel 2019 e consapevole di avere le carte in regola per poter conquistare in casa qualcosa d’importante. La squadra azzurra sarà composta da Andrea Fini, Jacopo Falsini, Ferruccio Gabba, Giuliano Prandi, Gianluigi Sorti e Francesco Reverberi, supportata da Rubens Raimondi e Gianni Lazzaretti come staff tecnico, accompagnata dai dirigenti federali Antonio Fusconi, Sileno Poles, Fernando Landonio e dal funzionario delegato Alessia Vergati.
L’evento si aprirà giovedì 9 settembre con la cerimonia d’apertura prevista alle 17.30 all’interno del cortile della Caserma Cacciatori di Peschiera del Garda. “Siamo felici di ospitare il campionato del mondo di Pesca al Colpo per Nazioni a Peschiera nella Provincia di Verona – ha dichiarato il presidente Fipsas e Fipsed, Claudio Matteoli -. La manifestazione storicamente più importante tra i campionati della Fipsed vede partecipare numerose nazioni, talvolta provenienti da tutti i continenti del mondo, ma in particolare dall’Europa. Infatti, la pesca al colpo è una disciplina molto diffusa e i praticanti conoscono e amano l’Italia quale paese con campi gara tra i più belli e importanti del mondo. Gli atleti che partecipano arrivano, quindi, insieme ai loro tecnici, dirigenti e accompagnatori carichi di aspettative che gli organizzatori locali sicuramente non deluderanno. Peschiera e i comuni limitrofi hanno le potenzialità e le capacità necessarie per ospitare adeguatamente tutti. La provincia di Verona e il Veneto in generale, si estendono su un territorio che, oltre a offrire siti di pesca importanti, gode di attrattive naturalistiche, storiche, gastronomiche e ludiche tra le più interessanti d’Italia”.
“Il panorama meraviglioso e l’eccellente qualità dell’acqua del fiume Mincio, con i suoi combattivi cavedani e le intriganti scardole sicuramente renderanno indimenticabili questi giorni di sport – continua Matteoli -. Porgo i miei migliori auguri a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo campionato, alle autorità politiche, amministrative e Fipsas locali, ai tecnici, ai volontari e in particolar modo agli atleti, che tutto possa procedere per il meglio per poter ricordare ancora Verona e il Veneto come un territorio tra i più importanti per la pesca sportiva”.
(ITALPRESS).