A illimitHER premio Aretè per comunicazione finanziaria responsabile

illimitHER, programma nato per promuovere la cultura Stem e ispirare i giovani, soprattutto le ragazze, a intraprendere strade coraggiose e alternative negli studi e nel lavoro – ha ricevuto il premio Premio Aretè 2021 per la Comunicazione Finanziaria Responsabile. Il riconoscimento è stato assegnato in occasione del Salone della CSR e dell’Innovazione sociale. Il Premio Areté viene assegnato ogni anno per far conoscere al mondo business, progetti e personalità che si sono distinti per l’efficacia e l’impatto della comunicazione sui temi della responsabilità sociale e della sostenibilità. Lanciato a luglio 2020, illimitHER è ormai giunto al dodicesimo appuntamento che si terrà il prossimo 16 novembre e vedrà protagoniste due illimiters, Andrea Gojakovic – Data Science & Modelling Manager – e Carolina Rey Bedon – Digital Strategy & UX Design Specialist. Le due illimiters interverranno all’interno della 4 Weeks 4 Inclusion promossa da Tim per spiegare come sfruttare i dati, la tecnologia, la user experience e la condivisione di idee per un nuovo modo di pensare e disegnare servizi bancari all’avanguardia. In poco più di un anno, il progetto ha dato vita a un ecosistema aperto di partnership che coinvolge già 20 associazioni attive sui temi della formazione delle nuove generazioni, innovazione, editoria e Diversity&Inclusion. Il programma ha visto la partecipazione di 15 role model under 35 provenienti dal mondo STEM, dando l’opportunità a oltre 8.000 giovani di mettersi in contatto e confrontarsi con le professionalità scientifiche incarnate da glaciologhe, astrofisiche, esperte di blockchain e intelligenza artificiale, divulgatrici della scienza, designer della user experience e così via. “Siamo molto orgogliosi di ricevere questo importante riconoscimento per illimitHER. Abbiamo fatto un bellissimo percorso, dando visibilità a role model che potessero essere fonte di ispirazione per le ragazze e i ragazzi a non porsi limiti nel costruire il proprio futuro. Siamo riusciti a ispirare già oltre 8.000 giovani e crediamo fortemente nella forza della contaminazione culturale e nell’importanza di promuovere la cultura Stem per rimuovere gli stereotipi culturali che allontanano le ragazze dai percorsi di studio nelle materie tecnico-scientifiche”, sottolinea Isabella Falautano, direttrice Comunicazione e Sostenibilità illimity.
(ITALPRESS).