VUOI SCOMMETTERE?, MICHELLE HUNZIKER CON LA FIGLIA AURORA

«L’unica scommessa che vinceremo di sicuro è Aury che sta facendo un ottimo lavoro, anche se so che la mamma non lo dovrebbe dire». Michelle Hunziker, che dal 17 maggio condurrà in prima serata su Canale 5 “Vuoi scommettere?”, in conferenza stampa tesse le lodi della figlia Aurora Ramazzotti che sarà l’inviata della stessa trasmissione. «Io ho sempre sognato di lavorare un giorno con mia figlia, perché mi piaceva poter togliere di mezzo questi clichè sui figli d’arte che in Italia fanno sempre molta fatica a essere accettati. Non pensavo, però, che sarebbe capitato così presto», ha ammesso la conduttrice svizzera che per 4 stagioni ha co-condotto la versione tedesca del programma. «Sono cosciente che c’è un velo di pregiudizio sui figli d’arte. E’ vero che ho avuto una facilitazione, ma voglio far capire che questa è davvero la mia passione e in questi ultimi tre anni l’ho capito sempre di più», le fa eco la figlia Aurora che, però, non condurrà più la striscia giornaliera di “X Factor” perché, come le ricorda mamma Michelle, «adesso sei un’artista Mediaset sotto contratto». A sostegno della giovane Ramazzotti si schierano anche il regista Roberto Cenci, «Aurora ha una naturalezza e un’ironia che alla sua età è difficile avere»; il produttore di Magnolia Pierangelo Marano, «Aurora è una conferma della sorpresa, perfetta nel suo ruolo», e naturalmente il direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri: «A un certo punto abbiamo valutato che Aurora potesse essere la persona giusta per affiancare Michelle». Di fatto, poi, mamma e figlia lavoreranno a distanza, ma di sicuro daranno vita a molti siparietti. «La cosa positiva di mamma è che è uguale in tv e nella vita, mantiene quella naturalezza che è la sua caratteristica migliore. E’ una “cazzona”, ops… giocherellona. Di negativo ha che spesso va fuori copione e faccio un po’ di fatica a seguirla», rivela Aurora.

«Per me stare con Aurora è quotidianità – ribatte mamma Michelle -, adesso è come se stessimo giocando. Però la mia manager mi ha “briffata”: “Devi considerarla una collega e non una figlia” e sto cercando di farlo». In merito al programma, che è un format già visto e rivisto, di nuovo c’è la confezione. «Le grandi idee sono universali, il linguaggio invece deve adeguarsi ai tempi. Il nostro intento è offrire ai nostri telespettatori prodotti ben fatti, grandi show adattati al 2018», sottolinea Scheri spiegando che il posticipo della messa in onda da lunedì 7 a giovedì 17 maggio, «è un modo per avvicinarsi al meglio ai Mondiali con un prodotto di grande livello internazionale». Prodotto sul quale, però, non vuole scommettere sullo share. «In trasmissione chi perde la scommessa deve pagare pegno – dice – e io non voglio farlo». Di “Vuoi scommettere?” sono già state registrate due delle cinque puntate previste. In ogni puntata Michelle Hunziker farà firmare ai leader dei maggiori schieramenti politici italiani un impegno a sostenere in Parlamento la proposta di legge “Codice rosso”. «Al di là delle scommesse ho ritenuto fosse doveroso portare una scommessa dal valore sociale: la nostra riguarda la priorità da dare alle denunce di violenza sulle donne. Il primo a firmare è stato Salvini e posso dire che anche questa è una scommessa vinta». Nella prima puntata, inoltre, Michelle Hunziker ricorderà Fabrizio Frizzi, conduttore per otto stagioni di “Scommettiamo che”. «Avevamo parlato del programma con lui – ammette Marano di Magnolia -. Lui era contentissimo del ritorno e con la sua generosità naturale sicuramente ci avrebbe mandato un in bocca al lupo in occasione del debutto».

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com