Venezia, pronto il bando a sostegno delle imprese artigiane

VENEZIA (ITALPRESS) – Sarà pubblicato domani, martedì 18 gennaio, il bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto a sostegno delle imprese operanti nel campo dell’artigianato. Si tratta di uno stanziamento di 500 mila euro approvato lo scorso mese di novembre dalla Giunta comunale e finalizzato a sostenere le attività del territorio particolarmente penalizzate a seguito dei provvedimenti normativi restrittivi applicati nel corso dell’emergenza sanitaria da Covid-19.
Il bando, condiviso con le principali associazioni di categoria territoriali, verrà pubblicato all’indirizzo https://www.comune.venezia.it/it/content/bando-artigiani e all’Albo pretorio del Comune ed è rivolto alle realtà artigianali che nel corso del 2020 hanno subito una riduzione di fatturato di almeno il 30% rispetto all’ammontare del fatturato del 2019. Il bando andrà a supportare anche le attività economiche e produttive che potrebbero non essere rientrate nei parametri stabiliti dal governo per ulteriori sostegni.
Questi i requisiti essenziali per accedere ai contributi:
avere la sede legale ed almeno un’unità locale ubicata nel territorio del Comune di Venezia o nel caso del settore trasporti terrestri (codice ATECO 2007- 49) alle imprese artigiane aventi la sede operativa principale nel Comune di Venezia, iscritte in Camera di Commercio con annotazione nella apposita sezione speciale del registro delle imprese (albo imprese artigiane);
l’impresa deve risultare attiva alla data di presentazione della domanda ed essere operativa alla data del giorno 1 gennaio 2019.
Sono escluse le imprese del settore alimentare/ristorazione e del settore dei trasporti marittimi e aerei.
Le domande potranno essere presentate dalle ore 10 del giorno 18 gennaio fino alle ore 12 del 17 febbraio 2022, utilizzando unicamente il portale on-line Dime https://dime.comune.venezia.it del Comune di Venezia, con accreditamento tramite SPID, CIE e CNS.
Il form sarà reso disponibile a partire dalla data e ora indicati. L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo a fondo perduto per un importo pari al 5% del fatturato 2019, non inferiore a 1.500 euro e non superiore ai 10.000 euro, fermo restando che non potrà superare il 15% del fatturato 2019. Questi parametri saranno proporzionalmente aumentati in caso di perdita del fatturato maggiore del 40% e in presenza di unità operativa situata in Venezia insulare (Centro Storico, Isole e Estuario).
Maggiori informazioni sono disponibili alla sezione delle FAQ dedicata: https://www.comune.venezia.it/it/content/faq-bando-artigiani
“Un ulteriore impegno mantenuto da questa Amministrazione – commenta l’assessore al Bilancio Michele Zuin – di aiutare tutte le categorie della Città che hanno avuto ripercussioni dovute all’emergenza Covid-19. In questo caso un’attenzione particolare alle imprese artigiane che hanno sofferto in modo particolare. Questi sono impegni concreti, come quelli che abbiamo già fatto in termini di Tari e Cosap, a totale carico del Bilancio del Comune e che fanno capire che solo una gestione oculata del Bilancio stesso di questi anni, possa poi trasformarsi nella possibilità di aiutare i cittadini e le imprese della nostra città”.
“Un’altra dimostrazione di come la nostra Amministrazione sia presente sul territorio a supporto delle categorie in difficoltà – le parole dell’assessore al Commercio e alle Attività produttive Sebastiano Costalonga – Un altro risultato del nostro impegno quotidiano a recepire le istanze, lavorare in sinergia con gli uffici e creare le possibili soluzioni”.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com