Vacanze in sicurezza in Alto Adige in “giallo”

ROMA (ITALPRESS) – Tornano le restrizioni anti contagio in Italia. Da lunedì l’Alto Adige diventerà “zona gialla” a seguito del persistere dell’alta incidenza di casi di Covid-19. Scatterà l’obbligo della mascherina all’aperto e sui mezzi pubblici, partirà la misura del “Super” Green Pass. Nella provincia di Bolzano, che presenta un tasso di vaccinati fra i più bassi in Italia, godersi una vacanza in sicurezza è comunque possibile. “Abbiamo aperto il 26 novembre e la richiesta è tanta – spiega all’Italpress Monny Wurmbòck, proprietario dello Sport Hotel Tyrol di San Candido – la gente è incerta, ma tutto funziona in massima sicurezza. Tutto il personale dell’albergo è stato vaccinato, i servizi funzionano, nei mercatini natalizi si può accedere solo con il green pass”.
Trascorrere una vacanza in montagna in Alto Adige, circondati dal panorama panorama mozzafiato delle Dolomiti, non è pertanto una chimera se si rispettano le misure anti-Covid.
L’estate scorsa San Candido venne alla ribalta dei media nazionali perchè un albergo locale fu chiuso per alcuni giorni perchè il proprietario non rispettava le regole basilari per contrastare la pandemia. Sulla vicenda dice la sua Wurmbòck: “Quest’inverno l’hotel non apre perchè non vuole avere problemi per i controlli. Io sono favorevole al green pass che garantisce la sicurezza per tutti e spero che chiunque si possa vaccinare al più presto”.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com