Tajani “Il voto utile dei moderati è a Forza Italia”

Antonio Tajani durante gli Stati Generali della Conferenza sul futuro dell'Europa (Roma - 2022-06-15, LUIGI MISTRULLI) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

ROMA (ITALPRESS) – C’è “un solo voto utile che si può dare ai moderati”, ed è quello “a Forza Italia”. Così Antonio Tajani, coordinatore e vice presidente di Forza Italia, in un’intervista al Corriere della Sera. Tajani dice di non temere la concorrenza dell’eventuale terzo polo formato da Azione e Italia Viva: “No, perchè non credo che i cittadini scelgano un fronte perdente quando ci sono da risolvere problemi cruciali per l’Italia e per rilanciare l’economia del Paese. Ed è giusto scegliere di dare forza al centro, ma a un centro che – come quello che rappresentiamo noi – non cambia idea ogni cinque minuti, sta sempre dalla stessa parte, ha un programma chiaro, un leader autorevole, una collocazione decisiva nel Ppe, richiamato nel nostro simbolo”. Forza Italia, spiega, è “una forza atlantista, europeista, moderata, affidabile, liberale, che ha governato questo Paese, che ha mantenuto le sue promesse. Non un autoproclamato terzo polo creato in laboratorio per fare da sponda al Pd: se è quel tipo di alleanza che cercano, gli elettori farebbero meglio a scegliere direttamente il Pd, sapendo per chi votano. Per la patrimoniale, la tassa si successione, per ricette che non fanno crescere il Paese. Calenda non è nostro rivale, il nostro rivale è la sinistra”. In merito al rischio che la coalizione di Cdx possa essere sbilanciata a destra, Tajani dice: “Per questo il voto utile è a noi e non ad altri, per fare della nostra una vera coalizione di centrodestra, equilibrata nelle sue componenti. Disperdere il voto dandolo a chi lo porterebbe a sinistra indebolendo l’area di governo che noi vogliamo rappresentare sarebbe un grave errore. E mi sembra proprio che i sondaggi che attestano la nostra crescita dimostrino che gli italiani hanno capito”. Nel caso Fdi fosse primo partito, Meloni sarebbe candidato premier? “E’ normale che tutti i partiti ambiscano al primato. Chi lo avrà potrà, confrontandosi con gli alleati, proporre il nome del capo del governo al capo dello Stato, come Costituzione prevede. Adesso pensiamo a vincere, che nulla è scontato”.
– Foto Agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com