Sale a 13 il bottino delle medaglie azzurre a Varsavia

VARSAVIA (POLONIA) (ITALPRESS) – Sale a 13 il bottino delle medaglie azzurre ai Campionati Europei Paralimpici Varsavia 2022: nella quinta e penultima giornata della kermesse continentale, quella che chiudeva il programma delle prove individuali, l’Italscherma festeggia due argenti nel fioretto femminile, con Andreea Mogos nella categoria A e Alessia Biagini nella B, e il bronzo di Edoardo Giordan nella sciabola maschile A. Una sola stoccata ha diviso Andreea Mogos dall’oro. E’ finita 15-14 la finale della gara delle fiorettiste in favore dell’ungherese Eva Andrea Hajmasi, che è riuscita a far suo un match equilibratissimo, in cui l’azzurra ha lottato al massimo, andando vicinissima al gradino più alto del podio. Per la torinese delle Fiamme Oro, comunque, una medaglia d’argento di grande valore che conferma quella di Terni 2018 e premia una prestazione sontuosa. Mogos, nel suo percorso di gara, non aveva permesso a nessuna delle sue avversarie d’arrivare in doppia cifra: prima il 15-5 sull’israeliana Kelman, poi il 15-9 rifilato all’ucraina Mandryk per ipotecare un posto sul podio, e con lo stesso punteggio il successo nella semifinale dominata contro la magiara Krajnyak. Solo l’altra portacolori dell’Ungheria, Hajmasi, ha privato Mogos del titolo europeo. Ha invece chiuso in 10^ posizione Loredana Trigilia. Nel fioretto femminile categoria B splendido argento di Alessia Biagini. La psicologa toscana ha chiuso al secondo posto una gara entusiasmante, fermandosi soltanto in finale contro la fortissima georgiana Irma Khetsuriani, che si è imposta 15-3 senza però “macchiare” l’impresa della fiorettista azzurra. Un’eccellente fase a gironi, segnata da 5 vittorie e una sola sconfitta, aveva permesso all’atleta del Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo di svettare come testa di serie numero 2 nel tabellone e di saltare così il turno degli ottavi. Nei quarti di finale Biagini ha dominato l’assalto con la francese Sablon, un 15-7 che le è così valsa la certezza del podio. In semifinale contro la polacca Rogowska padrona di casa è arrivata un’altra performance da applausi di Alessia, che ha portato a casa il match con il punteggio di 15-13. Insomma, un argento che luccica. Conferma a grandi livelli per Edoardo Giordan. Terzo posto tra gli sciabolatori categoria A per il romano delle Fiamme Oro, devastante contro il tedesco Schrader, battuto 15-1, e il greco Ntounis, sconfitto 15-3. Entrato in zona medaglie subendo appena 4 stoccate, “Edo” è stato fermato dal britannico Piers Gilliver, che ha vinto la semifinale per 15-7 prima di mettersi al collo la medaglia d’oro. Ma la firma sulla gara di Giordan, di bronzo, resta. E’ rimasto ai piedi del podio Matteo Dei Rossi, protagonista di un ottimo girone, vincitore (15-6) sull’inglese Lam Watson ed eliminato nei quarti di finale dall’ucraino Manko (15-12) che ha dirottato l’azzurro della Scherma Treviso (e Officina della Scherma) in 7^ posizione. Infine, nella categoria B di sciabola maschile, si piazza subito dopo la zona podio Gianmarco Paolucci, chiudendo al 5° posto. Il frascatano delle Fiamme Oro aveva sconfitto con un netto 15-3 il francese Peter, ma nel match per una medaglia ha ceduto per 15-8 al polacco Drabowski. Proverà a rifarsi domani. Nell’ultima giornata dei Campionati Europei Paralimpici Varsavia 2022, infatti, ci sarà spazio per le gare a squadre di sciabola maschile e fioretto femminile. Nella domenica polacca, Italia in pedana con gli sciabolatori Edoardo Giordan, Matteo Dei Rossi e Gianmarco Paolucci, mentre il team delle fiorettiste azzurre sarà composto da Andreea Mogos, Loredana Trigilia e Alessia Biagini.
– Foto Bizzi –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com