Progressivo ammodernamento del parco attrezzature all’ISS

PRONO SOCCORSO OSPEDALE FIRENZE DEA SANTA MARIA ANNUNZIATA PONTE A NICCHERI CORSIA CORSIE OSPEDALE OSPEDALI BARELLA BARELLE MACCHINARI MACCHINARIO SANITARIO SANITARI

L’Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino, in una ottica di costante miglioramento nella dotazione strumentale e tecnologica in ambito sanitario, rende noto di aver recentemente acquisito nuove strumentazioni diagnostiche e terapeutiche. Dopo il recente acquisti di due ecografi di ultimissima generazione a disposizione delle UOC di Ostetricia e Ginecologia e di 11 defibrillatori per gli ambulatori del Territorio, all’Ospedale di Stato sono già operativi 6 nuovi ventilatori polmonari, un RX portatile e un fibroscopio laringeo.
Si tratta, anche in questo caso, di veri e propri investimenti in tecnologia che consentono di dotare la Terapia Intensiva, la Radiologia e gli ambulatori specialistici di ORL di strumentazione all’avanguardia, migliorando in tal modo i servizi offerti agli assistiti. Nel caso dei ventilatori polmonari, si tratta di 6 nuovi apparati, per una spesa di poco superiore ai 100mila euro, di cui uno frutto di una donazione, che vanno ad aggiungersi a quelli già in uso nel reparto di Terapia Intensiva e Seminitensiva.
L’apparto radiologico portatile consente di effettuare indagini radiografiche direttamente al letto del paziente, evitando spostamenti del degente qualora i movimenti risultassero difficoltosi o non indicati. Si tratta di uno strumento di ultimissima generazione, del valore di 87mila euro e che sarà prevalentemente utilizzato in ambito chirurgico e ortopedico e che si aggiunge a quello già in dotazione. L’acquisto più recente, in fase di avviamento proprio in questi giorni, riguarda infine un fibroscopio flessibile con canale operativo, con annesso il sistema di videoregistrazione, del valore complessivo di oltre 20mila euro. Tale strumento, consente di effettuare anche delle biopsie o delle asportazioni di microformazioni nelle corde vocali, videoregistrando l’intervento e conservando la documentazione direttamente nella cartella elettronica del paziente. Si tratta di un apparato completamente nuovo per l’ISS che consentirà di effettuare in Ospedale alcuni interventi che prima non era possibile effettuare a San Marino.
(ITALPRESS).