NUOVA FORD FOCUS ST. UNA VETTURA, DUE ANIME

Una vettura per le famiglie con tutte le tecnologie di sicurezza, ma allo stesso tempo con un’anima aggressiva e divertente. Ford presenta la nuova Focus ST, ereditando la base della Focus di quarta, presentata qualche mese fa, e l’insieme di tecnologie e sportività della ST Line. Sviluppata dal Team di Ford Performance, la nuova Focus ST è disponibile per il mercato italiano nella sola versione cinque porte, con una nuova gamma di motorizzazioni che mette a disposizione dei conducenti fino al 12% in più di potenza e il 17% in più di coppia rispetto alla precedente generazione. Da 0 a 100 km/h in 5.7 secondi, la nuova Focus ST è spinta da un motore benzina 2.3 EcoBoost interamente in alluminio da 280 CV a 5.500 giri/min, raggiungendo 420 Nm di coppia tra 3.000 e 4.000 giri/min. Il tutto è abbinato a una trasmissione manuale a 6 rapporti, che consente cambi di marcia più immediati, o a una trasmissione automatica a 7 rapporti con comandi al volante, introdotta dall’autunno 2019.
In più, all’interno di un Performance Pack in option per i modelli 2.3 EcoBoost a trasmissione manuale, è stata introdotta la tecnologia rev-matching, che ha debuttato sulla nuova Ford Mustang, che garantisce un cambio di marcia più fluido e una scalata più rapida utilizzando il sistema di gestione elettronica del motore per dare un piccolo “colpo” di acceleratore quando il conducente sceglie una marcia più bassa. La risposta del motore è stata migliorata motore grazie a un turbocompressore a bassa inerzia che sfrutta l’energia dei gas di scarico, utilizzando canali separati, per ridurre al minimo l’interferenza del gas. A completare la gamma dei motori il diesel 2.0 EcoBlue da 190 CV, che raggiunge la massima potenza a 3.500 giri/min e 400 Nm di coppia tra 2.000 e 3.000 giri/min, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7.6 secondi. Dunque, un’auto sportiva, ma che mantiene il comfort grazie all’utilizzo delle specifiche originali delle molle, con rigidezza degli smorzatori incrementata del 20% nell’avantreno e del 13% nel retrotreno e altezza di marcia ridotta di 10 mm per migliorarne la tenuta di strada e le prestazioni in tutte le condizioni.
Quattro le modalità di guida tra cui scegliere. Oltre alla Normal, Sport, Active aggiunge la modalità Truck, che permette di esercitare più controllo sullo sterzo, consente all’acceleratore di essere più aggressivo e all’eLSD di fornire la massima trazione. A livello estetico, il design non si discosta molto dalla classica gamma Focus, ma aggiunge un tocco di sportività, sia all’esterno che all’interno. Esteriormente, oltre ai cerchi in lega, la griglia anteriore superiore e inferiore è stata ottimizzata per aumentarne la capacità di raffreddamento. All’interno invece aggiunge il volante sportivo, i sedili Recaro color ebano, che prevedono la possibilità di scegliere tra pelle, pelle parziale e i materiali Miko Dinamica, un pomello in battitacco in alluminio con finitura ST, pedali in lega, elementi decorativi metallici esagonali in argento satinato e impunture in metal grey per i sedili, gli inserti delle portiere e le imbottiture laterali della console centrale. Il Ford Co-Pilot, insieme alle tecnologie di assistenza alla guida, include l’Adaptive Cruise Control, disponibile con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring, l’Adaptive Front Lighting System, l’Active Park Assist Upgrade, il display Head-up di Ford e l’Evasive Steering Assist.
I prezzi chiavi in mano sono pari a 41.000 euro per il 2.3 EcoBoost 280 CV Co-Pilot automatico, 38.500 euro per il 2.3 EcoBoost 280 CV con cambio manuale e 39.100 euro per il 2.0 EcoBlue 190 CV, sempre con cambio manuale.
(ITALPRESS).