Lotta al bullismo nelle scuole pugliesi, intesa Regione-Usr

BARI (ITALPRESS) – E’ stato presentato questa mattina il Protocollo di Intesa tra il Dipartimento al Welfare della Regione Puglia e l’Ufficio Scolastico Regionale Puglia in materia di prevenzione e contrasto ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. Il protocollo, approvato con Delibera di Giunta Regionale del 9 agosto scorso, porterà nei prossimi giorni alla pubblicazione di un Avviso regionale per le scuole di ogni ordine e grado. “Sono particolarmente soddisfatta – ha dichiarato l’assessora al Welfare, Rosa Barone – perchè abbiamo dimostrato di esserci impegnati concretamente, in sinergia con l’Ufficio Scolastico Regionale Puglia con l’obiettivo di contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo in tutte le sue manifestazioni, con azioni a carattere preventivo e con una strategia di attenzione, tutela ed educazione nei confronti dei minori coinvolti, sia nella posizione di vittime sia in quella di responsabili di illeciti”.
“Ci siamo sempre occupati di questo tema, grazie alla consigliera Di Bari già nel 2018 la Puglia – ha aggiunto Barone – è stata la prima regione ad approvare all’unanimità una legge in materia di prevenzione e contrasto a bullismo e cyberbullismo e con il nostro ingresso in Giunta siamo riusciti nell’ultimo bilancio di previsione a far approvare l’emendamento con cui sono stati stanziati 200.000 euro per le azioni previste dalla legge, in modo da dare piena attuazione e concretezza alla norma”.
“Questa giornata – ha affermato la consigliera con delega alla Cultura, Grazia Di Bari – rappresenta il coronamento di un lavoro che ho iniziato anni fa. Le risorse che la Regione ha previsto serviranno ad attivare la rete stabilita dalla legge. Ci vuole tempo e fatica per raggiungere risultati, bisogna lavorare sui progetti di legge, sugli emendamenti, sui tavoli regionali, perchè le storie terribili che ho sentito in questi anni da parte di ragazze e ragazzi non si ripetano. Questa è stata la motivazione che mi ha spinto a dare il massimo e questa giornata ripaga tutti gli sforzi”.
“L’Avviso regionale nello specifico – ha proseguito la direttrice del Dipartimento Welfare, Valentina Romano – consentirà di finanziare percorsi operativi di lavoro sul campo attivati e sostenuti da azioni di formazione specifica, di primo o di secondo livello, per docenti o per Team bullismo, che prevedano attività di sensibilizzazione e di informazione dedicate a studenti e famiglie, nonchè l’istituzione di sportelli di ascolto, in linea con quanto previsto dalle Linee di Orientamento per la prevenzione e il contrasto del bullismo e cyberbullismo per le Istituzioni scolastiche di ogni grado di tutta la Puglia. In questo contesto è apparso subito chiaro come il coinvolgimento delle nostre Istituzioni scolastiche diventi centrale ed imprescindibile, poichè esse rappresentano il primo luogo di socializzazione e di relazione per i nostri ragazzi, in cui poter veicolare le tematiche del rispetto delle diversità, di uguaglianza tra individui, di educazione ai sentimenti, all’affettività e alla gestione dei conflitti”.
“Il Ministero dell’Istruzione – hanno affermato il direttore generale, Giuseppe Silipo, e il dirigente tecnico coordinatore, Francesco Forliano, rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Regionale Puglia – è impegnato da anni sul fronte della prevenzione del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo e ha realizzato numerose azioni formative dedicate al personale docente. Sulla scorta della legge 71 del 2017 e grazie all’aggiornamento nel 2021 delle Linee Guida per la prevenzione e il contrasto del bullismo e cyberbullismo, sono stati realizzati percorsi formativi e-learning della Piattaforma ELISA, per docenti, docenti referenti, membri dei Team antibullismo e dirigenti scolastici. L’attuazione congiunta di un programma di interventi formativi per le scuole pugliesi risulta in stretta continuità con gli interventi appena menzionati”.
“Con il Protocollo d’Intesa, in Puglia, si avvia la costruzione di una proficua interazione, volta ad attuare percorsi operativi di lavoro sul campo, trasversali a tutte le discipline di studio, attivati e sostenuti da ulteriori azioni di formazione specifica. Formazione, strumenti utili e pratiche per docenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, con il coinvolgimento attivo di studenti e famiglie, nonchè – hanno concluso – l’istituzione di sportelli di ascolto e attività di sensibilizzazione e di informazione, dedicate alle intere comunità scolastiche pugliesi che vorranno candidarsi per una aggiuntiva sfida formativa”.

– foto ufficio stampa Regione Puglia –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com