Liguria, corretti stili di vita in classe con “Passaporto Benessere”

OBESITA' , PERSONA IN SOVRAPPESO, OBESA, GRASSA (Milano - 2014-04-12, Maurizio Maule) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Promozione della salute, lotta all’obesità, sedentarietà e devianza nelle scuole medie della Liguria grazie ad un team di esperti. Tutto questo è “Passaporto Benessere Liguria” progetto dell’associazione “Specialteam onlus” realizzato grazie ad un protocollo d’intesa firmato con Regione Liguria, Sport e Salute spa e Ufficio Scolastico Regionale. La presentazione del progetto, che partirà a giugno e si concluderà a dicembre, è avvenuta oggi in sala Trasparenza di Regione Liguria. “In uscita dalla pandemia Regione ha inteso promuovere e sviluppare anche nelle scuole politiche sociali in grado di supportare iniziative e metodologie innovative a sostegno dei giovani per migliorare le loro condizioni psicofisiche attraverso lo sport come formazione educativa e sviluppo delle relazioni sociali – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali e alla Scuola, Ilaria Cavo -. E’ nato così un protocollo firmato nei mesi scorsi che ha coinvolto non solo l’Ufficio Scolastico Regionale, ma anche l’agenzia tecnica del Ministero ‘Sport e Salutè che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia, producendo e fornendo servizi di supporto al Coni. Forte di un progetto nazionale già sviluppato con la Presidenza del Consiglio, abbiamo poi coinvolto l’associazione ‘Specialteam onlus’ che personalizzerà il progetto per la nostra regione. Passaporto Benessere è al tempo stesso cultura dello sport, ma anche orientamento alla pratica sportiva e a nuove professioni in questo ambito. L’obiettivo iniziale è coinvolgere oltre 150 ragazzi delle scuole medie liguri con la possibilità futura di poter allargare ulteriormente l’esperienza in presenza oppure on line”. “Lo sport è un grande aiuto per i giovani, consente a loro di crescere meglio sia dal punto di vista fisico che intellettivo, in più è un modo straordinario per socializzare – dichiara l’assessore allo sport di Regione Liguria, Simona Ferro – con la firma di questo protocollo e l’avvio di questo progetto si conferma quanto la nostra amministrazione voglia investire nello sport per i giovani riconoscendone il valore educativo e la funzione di coesione. La Liguria ambisce ad essere una regione a misura di sportivo”. Gli esperti dell’associazione Specialteam onlus insieme a istruttori e accompagnatori daranno vita all’interno delle scuole secondarie di primo grado della Liguria che aderiranno al progetto, ad un ciclo di incontri assieme a grandi testimonial dello sport, valutazioni funzionali e relazione tecnico scientifiche per far vivere e favorire nei giovani una cultura dello sport e della salute facendo prevenzione. A conclusione del progetto verrà realizzato un evento in presenza oppure on line con i ragazzi ai quali verranno consegnate le “pagelline del ben-essere e sport” che certificheranno le loro attitudini e orientamenti nei confronti delle attività sportive. (ITALPRESS).

Photo credits www.agenziafotogramma.it

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com