OROSCOPO

Come pagare con Paypal su Amazon

 

Come pagare con Paypal su Amazon: chi ama acquistare online di sicuro si sarà chiesto se è possibile pagare con PayPal su Amazon. La risposta è no ma su Amazon le alternative a questo sistema di pagamento sono davvero tante. Ecco tutte le novità.

La maggior parte delle persone di sicuro conosce, per esperienza diretta o meno, Amazon. Chissà se il giovane Jeffrey Bezos, quando decise di fondarlo nel 1994, avrebbe mai immaginato cosa avrebbe creato. E già… perché a distanza di circa 25 anni, Amazon è infatti il più grande e importante sito di e-commerce al mondo. Oggi in Italia esiste Amazon.it , dove è possibile acquistare ogni genere di prodotto e non solo libri come all’inizio della sua avventura online. Si possono trovare oggetti venduti direttamente da Amazon ma anche da venditori terzi.

Come pagare con Paypal su Amazon, facciamo chiarezza

Se Amazon è uno dei siti di e-commerce più noti al mondo, Paypal è uno dei sistemi più utilizzati per i pagamenti online. La questione è: Paypal è accettato come metodo di pagamento su Amazon? La risposta è no! Chi di solito fa acquisti su Amazon o magari da poco aperto l’account, tra i metodi di pagamento che si possono utilizzare avrà di sicuro notato l’assenza del simbolo Paypal. Un’assenza piuttosto insolita dato che in genere chi acquista online è abituato a vedere il logo di Paypal.Tra l’altro è anche inutile negare che chi acquista online preferisce Paypal come metodo di pagamento! Ebbene, su Amazon questo metodo di pagamento non è accettato!

L’unica maniera per pagare con Paypal è possedere la carta prepagata Paypal, (quella che troviamo pubblicizzata anche sul sito Paypal) ovviamente associata al conto Paypal. Così, se si hanno fondi sul conto Paypal e vogliamo impiegarli per acquistare su Amazon dovremo prima trasferirli sulla carta Paypal, e poi usare la carta per comprare su Amazon.

ATTENZIONE: la carta prepagata PayPal è tutt’altra cosa rispetto il conto PayPal. La prima, come già detto, è accettata senza problemi da Amazon, tuttavia va associata come qualsiasi altra carta di credito e non offre le protezioni e le tutele caratteristiche invece dei pagamenti tramite conto PayPal.

Come pagare con la carta Paypal su Amazon

La carta Paypal è una vera e propria prepagata come per esempio la carta Evolution che troviamo alla posta , la carta Genius reperibile presso Unicredit , la Superflash della Banca Intesa San Paolo (giusto per citarne qualcuna). A questo punto è doveroso precisare che a differenza di molti altri e commerce, su Amazon possiamo pagare non solo con carte di credito che fanno parte del circuito MasterCard, Visa o anche American Express, ma anche ma anche con carte di credito ricaricabili, (come ho già accennato) o anche con la carta Cartasì, ma anche in contanti.

Già da qualche tempo possiamo acquistare su Amazon senza dover ricorrere a una carta di credito, o altra carta di pagamento. Basta  acquistare un buono che viene chiamato codice di Acquisto Amazon, ed è reperibile presso le ricevitorie Lottomatica. Per approfondimento vi rimando alla lettura dell’articolo “Come comprare su Amazon in contanti

Chi ha dimestichezza con gli acquisti online, di certo non avrà alcuna difficoltà ad acquistare; il pagamento su Amazon è semplicissimo: basta inserire il numero carta e la validità della carta. Attenzione dunque, per il pagamento con carta prepagata Paypal non bisogna cercare il simbolo Paypal, perché non c’è ma selezionare il circuito della carta Mastercard e poi confermare il pagamento.

Vi siete mai chiesti perchè non è possibile utilizzare Paypal su Amazon?

Di sicuro saranno in tanti a porsi questa domanda. Io per prima mi sono chiesta: perché Amazon non accetta Paypal? Beh, ho scoperto che Paypal e Amazon sono concorrenti, PayPal, infatti, appartiene a quello che potremmo definire un piccolo concorrente di Amazon stessa, ovvero eBay. Pertanto, è lecito da parte di Amazon non dover condividere informazioni come dati personali e di consumi degli utenti con un diretto concorrente come Paypal. Altra motivazione da non escludere può essere dovuta anche al fatto che le commissioni Che Paypal attua non sono esattamente delle più basse sui pagamenti.

Cosa dicono le fonti ufficiali….

Secondo il vicepresidente di Amazon Payments, Patrick Gauthier ciò avviene semplicemente perché gli utenti non richiedono il pagamento con Paypal. Sempre secondo Gauthier, dare supporto a PayPal non sarebbe affatto un vantaggio concreto per Amazon e sarebbe per l’utente un’esperienza più complicata di quanto debba essere.