Matuidi e Zaccagni positivi al coronavirus

Blaise Matuidi e Mattia Zaccagni gli ultimi giocatori di Serie A positivi al coronavirus. Il francese è il secondo tesserato della Juventus a essere risultato positivo al COVID-19. Lo ha comunicato la società bianconera nella serata di oggi aggiungendo che l’ex Paris Saint-Germain, dallo scorso 11 marzo, è in isolamento volontario domiciliare e continuerà a essere monitorato e a seguire lo stesso regime. Sta bene ed è asintomatico come Daniele Rugani che rimane invece isolato al J Hotel.

Qualche ora dopo anche il Verona ha annunciato la positività di Mattia Zaccagni. Il centrocampista, fa sapere l’Hellas, “è stato sottoposto ad esami medici che hanno evidenziato la sua positività al Coronavirus-COVID-19. Il calciatore, così come tutta la squadra, prolungherà il già attivato isolamento volontario domiciliare sino al prossimo 25 marzo, continuando a essere monitorato. Zaccagni sta bene: nei giorni scorsi ha avuto solo qualche linea di febbre”.
I due giocatori non sono gli unici professionisti del campionato di Serie A a essere stati colpiti dal “nemico invisibile” come lo ha definito oggi il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin. Il primo è stato lo juventino Rugani, poi sono venute fuori altre positività annunciate dalla Fiorentina (Cutrone, Pezzella e Vlahovic) e dalla Sampdoria che, dopo il primo caso relativo a Manolo Gabbiadini dello scorso 12 marzo, il giorno successivo ne ha annunciati altri quattro, per poi diramare, giorno 14, un comunicato stampa per annunciare che “onde evitare fughe di notizie e inutili allarmismi, ha scelto di non dare più informazioni sui propri tesserati”. In totale al momento sono 13 le positività registrate tra i calciatori di Serie A.
Nel frattempo diverse squadre, al di là della sospensione degli allenamenti, hanno scelto di mandare i propri tesserati in quarantena, soprattutto quelle che nelle ultime partite hanno affrontato Juventus, Fiorentina e Sampdoria. Lo ha fatto anche l’Atalanta che la settimana scorsa ha festeggiato contro il Valencia la qualificazione ai quarti di finale di Champions League, per poi apprendere che molti giocatori della squadra del Mestalla sono risultati non negativi al Covid-19. Non solo in Spagna, anche in Inghilterra, Germania, Francia e così via si registrano calciatori positivi e proprio oggi, dopo la sospensione di tutti (o quasi) i campionati nazionali, la Uefa e la Conmebol hanno annunciato il rinvio, rispettivamente, di Euro2020 e della Coppa America.
Tornando alla Juventus, oggi il club ha comunicato attraverso il proprio portale di aver disposto l’isolamento volontario per dieci calciatrici delle Juventus Women che erano state impegnate con la nazionale azzurra all’Algarve Cup: anch’esse sono risultate tutte asintomatiche.
Sul sito del club campione d’Italia è stata pubblicata anche una nota in cui viene spiegato come la famiglia Agnelli e le loro società abbiano deciso di fornire aiuti per l’emergenza sanitaria: “raccolta fondi #DistantiMaUniti promossa dalla Juventus e tuttora in corso sulla piattaforma gofundme”, si legge tra i vari punti. Stanziato un contributo pari a 10 milioni di euro a beneficio del Dipartimento della Protezione Civile, per far fronte all’emergenza a livello nazionale; e de La Stampa – Specchio dei Tempi, Fondazione impegnata a rispondere alle necessità sociali e sanitarie di Torino e del Piemonte. In merito alla raccolta di denaro, Gigi Buffon l’ha sostenuta con un video pubblicato dalla Juventus stessa su Twitter.
Intanto lo staff medico continua a monitorare a distanza le condizioni dei giocatori, così come prosegue la programmazione di Maurizio Sarri e dei suoi collaboratori che pianificano il lavoro per quando verrà dato l’ok a tutti per il ritorno al JTC della Continassa. Dybala, invece, ha pubblicato una fotografia su Twitter mentre si rilassa al sole con la sua compagna, Oriana Sabatini.
E nella giornata in cui il Campionato Europeo è stato rinviato al 2021, a gioire è stato soprattutto il turco Mehri Demiral fermo ai box per l’operazione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro: in un tweet che propone un video del giocatore con la maglia della sua nazionale la scritta “EURO2021” dice tutto.
(ITALPRESS).