Gol ed emozioni, fra Camerun e Serbia termina 3-3

AL WAKRAH - Sergej Milinkovic-Savic of Serbia (20) (2nd R) scores the 1-2 during the FIFA World Cup Qatar 2022 group G match between Cameroon and Serbia at Al Janoub Stadium on November 28, 2022 in Al Wakrah, Qatar. AP | Dutch Height | MAURICE OF STONE /ANP/Sipa USA (FIFA World Cup Qatar 2022 - 2022-11-28, ANP / ipa-agency.net) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

AL-WAKRAH (ITALPRESS) – Succede di tutto tra Camerun e Serbia, che chiudono sul 3-3 una sfida ricca di emozioni e colpi di scena. A Sergej Milinkovic-Savic e compagni non basta andare avanti sul 3-1 per impedire ad Aboubakar, entrato dalla panchina, di prendersi la scena e di riportare in vita i Leoni Indomabili, di nome e di fatto. La gara si apre con una sorpresa, con l’interista Onana messo fuori rosa dal Camerun per ragioni disciplinari. Nella Serbia solo panchina per Vlahovic, protagonista (e a segno) il centrocampista della Lazio, male invece il difensore viola Milenkovic.
Al 10′ Mitrovic sfiora il vantaggio, colpendo il palo con il sinistro dopo aver messo a terra Nkoulou in dribbling. L’attaccante del Fulham si divora l’1-0 al 17′, quando sbaglia un rigore in movimento senza riuscire a sfruttare un rimpallo nato da un maldestro intervento difensivo dei suoi avversari. Al 29′ sono gli uomini di Song a passare in vantaggio. Kunde batte un corner dalla destra, Nkoulou spizza di testa sul secondo palo trovando il facile tap-in di Castelletto che batte il portiere per l’1-0. Nel momento di maggiore difficoltà, i serbi trovano il pari. In avvio di recupero, Tadic calcia una punizione in area che trova la testa di Pavlocic, il quale incorna nell’angolino siglando l’1-1. Al terzo di recupero, la rimonta si completa, Milinkovic-Savic riceve palla dalla destra, si aggiusta la palla sul sinistro e fa secco Epassy sul primo palo con il sinistro. E’ il 2-1 con cui le due squadre vanno al riposo.
All’8′ della ripresa è Mitrovic a calare il tris. Una rete arrivata a porta vuota al termine di una splendida azione corale, rifinita dall’assist di Zivkovic che smarca il bomber per il più facile dei gol. I ragazzi di Stojkovic, a questo punto, si spengono. Al 18′ Aboubakar scatta sul filo del fuorigioco sfruttando al meglio un lancio di Castelletto, resiste al ritorno di Veljkovic e batte il portiere con un bel pallonetto. Una rete che viene convalidata su segnalazione del Var dopo l’annullamento iniziale. Tre minuti dopo arriva l’incredibile pareggio. Aboubakar sfrutta ancora una linea difensiva troppo alta, entra in area dalla destra e serve un assist d’oro per Choupo-Moting che deve solo appoggiare in fondo al sacco con il sinistro, firmando il 3-3. Le squadre si aprono del tutto e al 31′ Mitrovic sfiora il 4-3 ma si fa ipnotizzare da Epassy in uscita. Lo stesso attaccante fallirà poi un’altra occasione nel finale e il risultato non cambierà più. Un pareggio che in termini di classifica serve poco a entrambe le squadre, con Serbia e Camerun che salgono a quota 1 dopo i rispettivi ko all’esordio rispettivamente contro Brasile e Svizzera.
– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com