Giovani, Dadone “Innovation Hub per far incontrare pubblico e privato”

FABIANA DADONE MINISTRO

NAPOLI (ITALPRESS) – “Vogliamo creare spazi dedicati ai giovani all’interno delle città, nei quali possano anche dare sfogo al disagio che hanno provato in questi due anni di pandemia”. Lo ha detto la ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone, intervenendo al convegno dei Giovani industriali di Confindustria in corso a Napoli. “E’ necessario – ha aggiunto – creare poi un ponte tra mondo della scuola e del lavoro, perciò attraverso i fondi del mio Ministero, vogliamo destinare risorse alla creazione di ‘innovation hub’, in cui pubblico e privato riescano ad incontrarsi. In passato ci sono stati degli esperimenti simili – ha notato la ministra – ma non hanno pienamente funzionato. Quello che vorrei si riuscisse a fare con questi hub è creare rete tra le imprese del territorio tenuto conto della loro vocazione”. La ministra conferma poi la volontà del governo di attivare l’Erasmus del lavoro. “Può possa essere un modo interessante per portare i ragazzi all’interno delle aziende italiane all’estero”. Infine alla domanda su cosa si aspetti dalla legge di bilancio, Dadone risponde: “Mi aspetto che le norme che verranno approvate dal Cdm valutino l’impatto che avranno sui giovani”.
(ITALPRESS).