GIORNATA “SOLLIEVO” AL GEMELLI IN MEMORIA FRIZZI

Doppia manifestazione al Policlinico Universitario “Agostino Gemelli”, per la domenica del “Sollievo”.

Tante persone, ma anche artisti e volti noti, anche grazie alla generosità di Verdiana Bixio, presidente di Publispei, presente alla Giornata, hanno trascorso insieme ai degenti, ai loro familiari e al personale sanitario dell’ospedale momenti di spensieratezza, ma anche di riflessione sui temi dell’affrancamento dal dolore fisico e morale. È questo il cuore della Giornata nazionale del Sollievo, promossa dalla Fondazione nazionale Gigi Ghirotti con il patrocinio del Miur e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e con il sostegno della Pastorale della Salute de con il sostegno dell’Ufficio per la Pastorale della Salute e di quello per l’Educazione, Scuola e Università della Conferenza Episcopale Italiana con l’adesione di Fimmg, Fnopi, Federfarma, Ordine degli Psicologi, Commissione Welfare di anci.

La XVII Giornata nazionale del Sollievo è stata dedicata a Umberto Veronesi ed ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Con una doppia manifestazione al Policlinico Gemelli, una al mattino nella hall e un’altra al pomeriggio nella Sala MediCinema, e la conclusiva celebrazione eurcaristica – sottolineano i promotori -, si è svolto l’evento più rappresentativo a livello nazionale della Giornata del Sollievo per stare accanto ai malati ricoverati in ospedale e condividere con loro momenti di festa e di riflessione sui temi del sollievo dal dolore fisico e morale. A condurre l’evento, la giornalista Paola Saluzzi”.

La giornata si è aperta con il saluto di Numa Cellini, già Presidente esecutivo della Fondazione Gigi Ghirotti e già ordinario di Radioterapia all’Università Cattolica, e Giuseppe Guerrera, Segretario generale della stessa Fondazione, che hanno presentato la manifestazione al Gemelli e l’attività del Centro di ascolto della Fondazione Ghirotti che da quasi 20 anni offre un servizio gratuito di sostegno, orientamento e ascolto ai malati oncologici e ai loro familiari. Il numero 06 8464164 è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18. Subito dopo l’esibizione della cantante Sofia Biordi. A seguire Edordo Vianello. E poi gli artisti, accompagnati da studenti e specializzandi, hanno fatto visita ai pazienti che non potevano partecipare dal vivo alla manifestazione presso la hall del Policlinico. Successivamente una tavola rotonda dal titolo “La cultura del sollievo, con le sue declinazioni: la Giornata nazionale, il concorso ‘Un ospedale con più sollievo’, la Rete delle Città del Sollievo si implementa più efficacemente attraverso l’adozione di una carta dei servizi delle città e degli ospedali del sollievo?”. Confronto moderato da Paola Saluzzi con Vincenzo Valentini, direttore dell’Area di Radioterapia oncologica del Policlinico Gemelli, Pierluigi Malavasi, Direttore Alta Scuola per l’Ambiente ASA Università Cattolica, Rocco Bellantone, Preside della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica e Direttore del Governo clinico del Policlinico Gemelli, Andrea Cambieri, Direttore sanitario Fondazione Policlinico Gemelli ed Edi Cicchi, presidente Commissione Welfare e Politiche Socialidi Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Toccante il momento in cui la Fondazione Ghirotti e Gemelli hanno ricordato Fabrizio Frizzi. La consorte Carlotta Mantovan ha consegnato un riconoscimento, intitolato a Frizzi, recentemente scomparso, alla pianista Cristiana Pegoraro. Il premio è stato istituito dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti.

A seguire, momento istituzionale con gli interventi di Vincenzo Morgante, Presidente della Fondazione Gigi Ghirotti, Giovanni Raimondi, Presidente Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli – IRCCS, Giovanni Scambia, Direttore Scientifico IRCCS Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli, Marina Principe, Segretario generale della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e l’Assessore Politiche Sociali e Welfare della Regione Lazio Alessandra Troncarelli.

Inoltre, presso il Gemelli ART, l’innovativo centro di Radioterapia Oncologica del Policlinico, è stato inaugurato un murales marino di 300 metri quadrati realizzato anche grazie al contributo di Intesa San Paolo, Il Distretto Lions 108, pazienti e loro familiari, associazioni culturali, e artistiche, aziende e tante persone sensibili. La decorazione murale, che raffigura un ambiente marittimo, pieno di pesci, mammiferi e tartarughe, è stata creata dall’artista Silvio Irilli. Poi, a conclusione del 12esimo concorso “Un ospedale con più Sollievo”, sono stati consegnati premi e menzioni agli alunni delle scuole dell’infanzia, a quelli delle scuole di livello primario e secondario, agli studenti universitari ed a bambini e ragazzi che vivendo una situazione di ospedalizzazione, frequentano le scuole presso le strutture ospedaliere.

Il concorso, patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Salute, e promosso dalla Fondazione “Gigi Ghirotti”, dall’Associazione professionale Cattolica Italiana di Docenti, Dirigenti e Formatori (UCIIM), dalla Fondazione Alessandra Bisceglia e dall’Associazione Attilio Romanini Onlus ha come obiettivo quello di educare alla cultura del sollievo attraverso l’espressione creativa, coinvolgendo non solo giovani alunni e studenti, ma anche, indirettamente, le loro famiglie ed insegnanti.
Per la Scuola dell’Infanzia ha vinto l’Istituto comprensivo di Bressana Bottarone – Scuola dell’Infanzia Sezione “Qui Quo Qua”  Pinarolo Po – PV; per la Scuola primaria la 5^A T.P. Plesso “Renata Borlone” dell’Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani” Civitavecchia (RM); per la scuola Secondaria di Primo Grado il  Premio intitolato a “Gesualdo Nosengo” è andato all’Istituto Comprensivo “G. Sabatini” Borgia (CZ); per la Scuola Secondaria di Secondo Grado il premio intitolato ad “Anna Maria Verna” è andato alla Classe 3^ B Indirizzo Liceo Scientifico – Istituto di Istruzione Superiore “E. Fermi” Bagnara Calabra – CZ; per la scuola ospedaliera il premio intitolato a “Gigi Ghirotti” è andato alla Scuola Primaria Ospedale Bambin Gesù di Santa Marinella (RM) dell’Istituto Comprensivo Fregene e Passoscuro; per l’Università il premio intitolato ad Alessandra Bisceglia a Sarah Carla Frasca Università “N.Cusano di Roma” – CdL Magistrale – Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

I sei premi, tre offerti dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti Onlus, uno dalla UCIIM-Unione Cattolica Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori, Formatori, uno dall’Associazione Attilio Romanini Onlus, uno dalla Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus consistono in sei borse di studio di 500 euro ciascuna.

Lo spettacolo ha ripreso nel pomeriggio con il concerto della Banda dell’Arma dei Carabinieri per i degenti del Gemelli nel piazzale dell’ospedale. A seguire, la manifestazione si è spostata nella Sala Medicinema per la proiezione del cortometraggio L’Eroe, di Andrea De Sica, prodotto per MediCinema e girato al Gemelli. Sono intervenuti Marco Elefanti, direttore Generale Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Francesca Medolago Albani, vice presidente MediCinema Italia e Celestino Pio Lombardi, direttore UOC Chirurgia endocrina – Columbus del Gemelli sugli effetti della “terapia del grande schermo”sulla cura del paziente. A conclusione della giornata, nella hall del Gemelli, la celebrazione eucaristica officiata da monsignor Paolo Selvadagi, vescovo ausiliare di Roma per il settore Ovest.

Infine, grazie alla generosità di “Confagricoltura Liguria” e della onlus “Senior – L’Età della Saggezza” sono state donate 1500 rose, una a ciascun malato ricoverato nel Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma.