Ferri firma record del mondo apnea assetto costante con pinne in lago

Nelle acque antistanti il porto di San Nicolò di Riva del Garda, in occasione dei Campionati Italiani Open di Apnea Outdoor, Vincenzo Ferri, con la profondità di – 86,00 metri, ha stabilito il nuovo record mondiale CMAS di apnea in assetto costante con pinne in lago. Il precedente record, pari a – 76,00 metri, apparteneva a Pietro Antolini, che lo aveva conseguito sempre a Riva del Garda, il 5 settembre dello scorso anno.
Per l’atleta napoletano, classe 1984, in forza alla Asd Sub Sinnai, si tratta del secondo record mondiale conquistato in carriera, dopo quello di free immersion conseguito a Milazzo il 1° settembre 2018, con la profondità di – 90 metri. A certificare il tuffo di Ferri, durato 2′ e 44″, è stato il giudice internazionale CMAS Ezio Barbero.
“Questa è stata la mia prima esperienza in lago e, nonostante alcune perplessità iniziali, devo dire che è andata benissimo. Ho scoperto un’apnea diversa, nuova, ma soprattutto molto più mentale, in quanto scendere nell’acqua gelida, al buio, fa aumentare ancora di più la concentrazione”, ha detto Ferri, che domani potrebbe tentare l’impresa anche nella specialità dell’assetto costante con monopinna.
(ITALPRESS).