Europei Cadetti. Oro per la spada U17 e argento fiorettisti

È andata in archivio con due Nazionali azzurre sul podio la quarta giornata degli Europei Cadetti e Giovani 2020 in corso a Parenzo. Nella giornata che ha visto iniziare il programma dedicato alle prove a squadre under17, l’Italia festeggia una medaglia d’oro ed una d’argento, che portano a cinque il medagliere under17 italiano. La prima ad arrivare è stata quella d’oro, conquistata dagli azzurri di spada maschile. La squadra italiana composta da Simone Mencarelli, Federico Pezzoli, Fabrizio Cuomo e Davide Santoro, bissa il titolo continentale dello scorso anno, grazie alla stoccata del 45-44 con l’Italia si è imposta in finale sulla Russia. Gli spadisti azzurri avevano iniziato il loro percorso col successo nel confronto con la Danimarca concluso 45-21, per poi superare prima la Romania 45-40 e quindi la Gran Bretagna 45-33. In semifinale hanno trovato l’Ungheria e con le unghie e con i denti hanno strappato il 43-42 che li ha portati alla sfida contro la Russia, anche qui conclusasi alla stoccata decisiva.

Una stoccata, però subìta, ha fermato la corsa all’oro dei fiorettisti azzurri. La squadra composta da Damiano Di Veroli, Giuseppe Franzoni, Gabriel Giardinelli e Marco Proietti conquista la medaglia d’argento, dopo la battuta d’arresto in finale per 44-43 contro la Russia nell’assalto finale. Nella prima sfida di giornata, i fiorettisti avevano vinto 45-14 contro la Romania nel tabellone dei 16 e poi erano stati in grado di battere 45-37 l’Ungheria nei quarti e, in semifinale, la Polonia col punteggio di 45-23. Si sono fermate ai quarti di finale, invece, le sciabolatrici italiane. Francesca Burli, Manuela Spica, Lucia Stefanello e Mariella Viale avevano superato gli ottavi contro la Gran Bretagna 45-26, poi però è arrivata la battuta d’arresto contro l’Ucraina alla stoccata del 45-43. Le azzurre hanno poi concluso all’ottavo posto dopo le sconfitte subìte contro la Francia per 45-23 e contro la Polonia per 45-39.
(ITALPRESS).