OROSCOPO
venerdì 20 luglio 2018

A MAGGIO CONSUMI ELETTRICITÀ -1.3%

13 giugno 2016

A maggio, secondo i dati di Terna, la domanda di energia elettrica è stata di 24,6 miliardi di kWh, con una flessione di 1,3% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. A parità di calendario e di temperatura, la variazione della domanda di maggio 2016 risulta pari a -3,1%. Rispetto al corrispondente mese del 2015, si è infatti registrata una temperatura media mensile inferiore di circa un grado centigrado e mezzo, mentre il calendario del mese ha contato due giorni lavorativi in più rispetto allo scorso anno. I 24,6 miliardi di kWh richiesti nel mese di maggio 2016 sono distribuiti per il 46,7% al Nord, per il 30% al Centro e per il 23,3% al Sud. 

A livello territoriale, la domanda di energia elettrica nel mese di maggio 2016 è risultata ovunque in calo: -0,7% al Nord, -1,9% al Centro e -2,3% al Sud. In termini congiunturali, il dato destagionalizzato della domanda elettrica di maggio 2016 rispetto ad aprile ha fatto registrare una sostanziale stabilità (+0,1%). Il profilo del trend si mantiene decrescente.

A maggio la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l’87,2% con produzione nazionale e per la quota restante (12,8%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. In dettaglio, la produzione nazionale netta (21,7 miliardi di kWh) è in flessione del 3,4% rispetto a maggio 2015. In crescita le fonti di produzione termoelettrica (+0,2%), geotermica (+0,6%) ed eolica (+33,1%), in calo le fonti idrica (-18,3%) e fotovoltaica (-10%).

Nei primi cinque mesi del 2016 la domanda di energia elettrica è in flessione dell’1,6% rispetto ai valori del corrispondente periodo del 2015; a parità di calendario il risultato è -2,3%.

(ITALPRESS).


Share |



LE NOTIZIE CHE MUOVONO IL MONDO
Dal petrolio alle fonti rinnovabili, dai grandi gruppi alle piccole e medie imprese: un’ampia panoramica su uno dei settori cruciali dell’economia, per il presente e per le prospettive future.

AZIENDE
Dati e approfondimenti sull’attività produttiva e sui risultati finanziari dei maggiori gruppi impegnati nel campo dell’energia.

RICERCA
Tutte le principali novità sulle fonti rinnovabili e sulle strategie messe in campo per ridurre le emissioni di CO2, dalle grandi industrie ai consumi privati.

NORME
Aggiornamenti dalle istituzioni che si occupano di energia, dal Governo al Parlamento passando per l’Authority e gli enti locali, con un’attenzione anche alle news sul fisco e sulle tariffe.

STATISTICHE
L’energia in cifre, con gli studi dei maggiori istituti di statistica e i monitoraggi su costi e consumi delle fonti più utilizzate.

LAVORI IN CORSO
Uno sguardo sulle grandi opere (elettrodotti, centrali, gasdotti) che cambiano il modo di produrre e consumare energia.

NON SOLO ENERGIA
Produzione industriale, prezzi, materie prime. Quello che accade nel settore ha tante ricadute, e le news Italpress le raccontano.