DOMINIO FRANCESE NEL PRIMO GIGANTE A SOELDEN

L’inizio di stagione parla francese. A Soelden, nel classico slalom gigante che apre la stagione di Coppa del Mondo di sci alpino 2019/2020, è doppietta Francia al maschile: Alexis Pinturault batte il connazionale Mathieu Faivre in un duello che si è protratto sin dalla prima parte di gara visto che entrambi i transalpini erano già al comando durante il corso della prima manche. Pulita ed efficace la sciata di Pinturault che centra la ventiquattresima vittoria di Coppa del Mondo e si candida come favorito numero uno per la conquista della sfera di cristallo visto il ritiro di Marcel Hirscher al termine della scorsa stagione. Cinquantaquattro sono i centesimi che lo separano da Faivre che, è stato comunque molto bravo a difendersi dagli attacchi di uno scatenato Zen Kranjec: lo sloveno sale sul gradino più basso del podio e centra un terzo posto di tutto rispetto. Da segnalare il brutto inizio di stagione di uno degli atleti più attesi, ovvero il norvegese Henrik Kristoffersen, che al traguardo è solamente diciottesimo. Per gli azzurri arriva un buon ottavo posto per Luca De Aliprandini, l’italiano guadagna ben nove posizioni nella seconda metà di gara e rimonta mettendo insieme una ottima seconda manche che lo rende soddisfatto.

“La seconda manche è stata decisamente meglio della prima, si può già considerarla una buona manche – ha dichiarato a caldo l’azzurro – il piazzamento fra i primi dieci è un buon inizio di stagione”. Nel giorno della sua trecentesima gara in carriera arriva un ventesimo posto per Manfred Moelgg che comunque sembra aver ritrovato feeling con il gigante e questo lascia ben sperare in vista della stagione di slalom: “Non posso essere contento del ventesimo posto – ha detto a fine gara Moelgg – ma penso che la direzione sia quella giusta. Di solito quando sento bene lo sci in gigante, in slalom funziona ancora meglio”. Non è riuscito a qualificarsi per la seconda manche Dominik Paris che ha chiuso la prima metà di gara al trentatreesimo posto. Per il campione azzurro comunque l’esperimento del gigante non è da accantonare, almeno per il momento: “Se mi vedrete nei prossimi giganti? Forse mi darò ancora una possibilità in America – ha rivelato Paris – ma sognavo di fare la seconda manche qui”. Sicuramente non lo vedremo a Levi, in Finlandia, dove il 23 e il 24 novembre si terrà la seconda tappa della Coppa del Mondo ed è terra di slalomisti. La Francia e Alexis Pinturault vogliono continuare a sognare.
(ITALPRESS).