Csm, Mattarella “A Pinelli il compito di favorire la coesione”

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la seduta del Consiglio Superiore della Magistratura per l’elezione del nuovo Vice Presidente (foto di Francesco Ammendola - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

ROMA (ITALPRESS) – “Al vicepresidente appena eletto i miei auguri. Sono certo che saprà affrontare con senso istituzionale e con spirito collaborativo le funzioni rilevanti a cui è chiamato. Sono certo che il Consiglio, con la sua conduzione, affronterà con obiettività e concretezza anche le questioni più complesse che di volta in volta gli saranno sottoposte”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso della seduta straordinaria del plenum del Consiglio Superiore della Magistratura, che ha visto l’elezione del nuovo vicepresidente Fabio Pinelli.
Mattarella ha ricordato che il Csm è “un organo di garanzia che la Costituzione colloca a presidio dell’autonomia e dell’indipendenza della magistratura”.
Al vicepresidente spetta “il compito di favorire la coesione dell’attività del Consiglio, l’attuazione di delibere condivise nel rendere più efficace e autorevole il percorso”, ha aggiunto.
“Con la sua elezione è divenuto il punto di riferimento e di raccordo di tutti i componenti del Consiglio che devono sentirsi da lei rappresentati, ascoltati e garantiti nell’esercizio della loro funzione – ha detto il capo dello Stato rivolgendosi a Pinelli -. Allo stesso modo sono certo che i consiglieri contino di svolgere il proprio ruolo con lealtà verso l’istituzione. Il ruolo di componente del Consiglio Superiore interpreterà una funzione di garanzia e al contempo di grande responsabilità ed equilibrio tra i vari poteri costituzionali”.

– foto ufficio stampa Quirinale –

(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com