Covid, a Fiumicino il vaccino senza prenotazione con Vax & Go

ROMA (ITALPRESS) – Vaccino e vai! E’ stato inugurato il Punto Vaccini – Vax & Go all’interno del Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino, il primo a dotarsi di una struttura del genere, che si aggiunge all’hub sanitario presso il Parcheggio Lunga Sosta. Presenti il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, Il Presidente di ADR – Claudio De Vincenti, l’Amministratore Delegato di ADR – Marco Troncone, Francesco Vaia – Direttore Sanitario Spallanzani e l’Assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. “Si viene qui, senza prenotare e ci si può vaccinare con Johnson & Johnson, Pfizer o Moderna oppure fare la seconda dose. E’ un modo per partire sicuri perchè vogliamo liberare l’Italia dall’incubo del Covid e l’unico modo di farlo è vaccinarsi e avere comportamenti responsabili, il restonsono buffonate”, ha affermato Zingaretti.
“Come Adr ha già fatto all’inizio della pandemia diventando un modello europeo su come si fa sistema, qui sperimentiamo una innovazione – ha aggiunto – Il giorno in cui raggiungiamo 6 milioni e 700mila vaccinati facciamo un ulteriore salto in avanti Se le persone non vanno al vaccino i vaccini vanno verso le persone con questa iniziativa. Per fortuna la risposta dei cittadini è straordinaria perchè le prenotazioni aumentano, ma noi oltre a questo, volevamo dare un segnale, che con quello che abbiamo passato dovrebbe essere naturale come prendere un caffè e prima di partire è più importante vaccinarsi che prendere un caffè. E’ un luogo che salva la vita”. “Sarebbe bello che dopo l’aeroporto Leonardo Da Vinci tutti gli aeroporti delle Capitali d’Europa si dotassero di un centro vaccinale per permettere in quel caso ai turisti di scendere dall’aereo è vaccinarsi e quindi anche loro in una condizione di maggiore sicurezza”, ha concluso.
“Stiamo ancora vivendo una fase drammatica, ma ne stiamo via via uscendo grazie alla campagna vaccinale. Anche noi come Adr abbiamo dato un contributo con il centro vaccinale presso il parcheggio Lunga Sosta dove abbiamo vaccinato più di 250mila persone – ha dichiarato il presidente di Adr, Claudio De Vincenti – Questo nuovo punto vaccinale è un modo per venire incontro ai cittadini perchè sia più facile per loro vaccinarsi. Non c’è bisogno di prenotazione, chiunque oassa qui in aeroporto, se non è vaccinato ha la possibilità di farlo e noi ci auguriamo lo faccia. La vaccinazione è un passo essenziale perchè tutti noi si sia liberi di viaggiare, incontrarci e stare insieme”.
“Questo punto vaccinale con una modalità di accesso diretto serve ad agevolare e incrementare la vaccinazione soprattutto nei confronti delle fasce più giovani della popolazione. E’ un’attività che monitoreremo con grande attenzione attraverso l’Istituto Spallanzani”, ha spiegato l’assessore D’Amato.
“Questo punto vaccinale è un invito alle persone a tornare a vivere in sicurezza nel rispetto della propria salute e quella degi altri”, ha affermato l’Ad di Adr, Troncone. “La strada è tracciata ed è indubbiamente questa della vaccinazione – ha proseguito – che poi si riflette anche sul traffico turistico che, anche se con un’estrema lentezza, ci stiamo arrivando. Siamo ancora lontani dalla normalità, ma bisogna lavorare tutti insieme in una logica di sistema”.
“E’ la sanità di prossimità, siamo noi che andiamo incontro al cittadino. Dobbiamo pensare anche al di fuori del nostro cortile perchè se non si vaccina tutto il mondo sarà difficile uscire dalla pandemia”, ha dichiarato il prof. Vaia. “Quando abbiamo aperto agli stadi agli Europei abbiamo detto che nessuno doveva partire se non era negativo al tampone, oggi dobbiamo dire che nessuno deve partire se non è vaccinato – ha spiegato – Con il vaccino probabilmente, tenendo presente rischi e benefici, noi dovremmo togliere la schiavitù del tampone e della quarantena”.
(ITALPRESS).