Corte dei Conti, In Campania richieste condanna per 90 milioni

Nel 2019 sono pervenute presso la Procura regionale della Campania della Corte dei conti circa 5mila denunce ed esposti, provenienti da soggetti privati, pubblici, soggetti anonimi e denunce generate dall’attività di inchiesta dei giornalisti. A fronte di queste denunce sono stati aperti circa 1200 procedimenti istruttori, ed emanati più di 100 inviti a dedurre nei confronti di 400 tra amministratori e funzionari pubblici. Sono alcuni dei dati diffusi dalla Procura regionale della Corte dei conti durante la conferenza stampa alla vigilia dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. Il procuratore generale, Antonio Ciaramella, ha evidenziato che il suo Ufficio ha mantenuto anche nel 2019 un alto livello di contrasto alle illeceità amministrative “nonostante l’estremamente ridotto numero di magistrati, costituito nell’anno trascorso, da solo 6 magistrati”. Nel corso del 2019 le richieste di condanna per illeceità amministrative ammontano ad oltre 90 milioni di euro.
(ITALPRESS).