Cingolani “Indipendenti dal gas russo entro il 2024”

Roma 01/06/2022 Camera dei Deputati. Question time Nella foto: il Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani (ROMA - 2022-06-01, FABIO CIMAGLIA) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

TRENTO (ITALPRESS) – L’embargo parziale sul petrolio russo “non partirà domani, passeranno dei mesi, per l’Italia non è un grosso problema; il nostro problema riguarda il gas, e di embargo di gas ancora non si è discusso in Europa, nel frattempo noi abbiamo diversificato le fonti di approvvigionamento con accordi con altri Paesi”. Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, intervistato da Maria Latella nell’ambito del Festival dell’Economia di Trento. Il ministro ha aggiunto che quest’anno arriverà da Paesi diversi dalla Russia gas per 1 miliardo di metri cubi. “L’anno prossimo – ha spiegato Cingolani – 18 miliardi di metri cubi e, nell’inverno 2024-2025 dovremmo essere indipendenti dal gas russo”. Nel frattempo, ha concluso, “dovremmo risparmiare il consumo di gas ma in inverno non dovremmo mettere il cappotto”.
– foto agenziafotogramma.it-
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com