A PALERMO UNA STRADA INTITOLATA AL QUOTIDIANO L’ORA

133

Nel segno della legalità, a Palermo una strada è stata intitolata al quotidiano L’Ora. Una cerimonia si è tenuta in occasione del decennale della scomparsa di Vittorio Nisticò, storico direttore della testata. Scoperta una targa commemorativa che ricorda i tre cronisti dell’Ora uccisi dalla mafia: Mauro De Mauro, Cosimo Cristina e Giovanni Spampinato, e l’attentato mafioso che nel 1958 colpì la tipografia.
“La città – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – esprime
gratitudine e fa memoria per un giornale che per oltre novanta
anni ha accompagnato la vita di Palermo”.
Di “giornata da ricordare, giornata storica”, ha parlato il vicepresidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales, presente alla cerimonia: “Un giornale, il L’Ora – ha sottolineato – che ha segnato la storia dell’informazione non solo in Sicilia ma nell’intero Paese. Un giornale che si è contraddistinto per le sue battaglie nel nome della legalità e della lotta alla mafia e nel quale sono cresciuti giornalisti che hanno poi ricoperto incarichi di valore in numerose testate nazionali e internazionali”.